VIDEO

Spacca vetro di un'auto a Perugia
per fare il bullo e postare il video su Instragam

Martedì 4 Maggio 2021 di Riccardo Gasperini
Spacca vetro di un'auto a Perugia per fare il bullo e postare il video su Instragam

PERUGIA Un gesto di follia. Un mastello della raccolta dei rifiuti utilizzato per spaccare il lunotto posteriore di una macchina parcheggiata. Tutto è stato ripreso con il cellulare ed è poi finito poi nei social network. Alimentando lo sdegno per un comportamento fuori dal normale. E come se non bastasse, ma questo è un aspetto su cui stanno indagando i carabinieri per avere elementi certi, un comportamento che si potrebbe essere verificato fuori dall’orario limite indicato dal coprifuoco. Ma se l’orario è ancora una incognita, di certo c’è che tutto è successo nel cuore della città, in piazza Matteotti con dei giovani come protagonisti della pessima scena. Il centro nel pomeriggio si era vestito a festa per la promozione del Perugia in serie B. Quando l’acropoli si è svuotata, è andato in scena quell’episodio che ha macchiato il finale di una domenica che aveva unito la città. Le forze dell’ordine si sono subito mosse anche perché, stando alle prime ricostruzioni, potrebbero esserci stati altri danni e comportamenti che hanno impaurito dei cittadini. Il caso è stato subito segnalato all’amministrazione comunale, con l’assessore alla Sicurezza Luca Merli che si è mobilitato per cercare di capire quanto accaduto. Una mano potrebbe arrivare dalle telecamere di videosorveglianza che nel cuore della città, come oramai quasi dappertutto, non mancano. In centro l’amarezza per l’accaduto è forte.

I CONTROLLI

Ma questo non è l’unico episodio di quello che è stato un fine settimana complesso da gestire per le regole ancora in vigore a causa dell’emergenza sanitaria. Sempre in centro storico, la polizia locale sabato ha multato un giovane che, dopo ripetuti richiami sulla necessità di indossare la mascherina, ha continuato ad ignorare gli agenti. La polizia locale è intervenuta, sabato sera, anche nella zona di via Canali, a Fontivegge dove sono state sequestrate delle auto. Una ragazza è stata fermata dopo che, con la propria auto, aveva buttato giù dei pali dissuasori. Il suo tasso alcolemico era di quatto volte superiore ai limiti. Un’altra ragazza ha urtato un pedone. Al controllo è risultato che guidava senza patente. L’ORDINANZA Più stringente la nuova ordinanza anti alcol per il centro e Fontivegge. Stretta del Comune per i fine settimana nei confronti di titolari di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, degli esercizi di vicinato, dei titolari di distributori automatici ed esercenti il commercio su aree pubbliche. Divieto di vendita di bevande in vetro o lattine dalle 18 alle 6, mentre dal lunedì al venerdì dalle 20 alle 6. Previsto anche il divieto di consumo su area pubblica nelle decine di vie inserite nell’ordinanza. Per chi sgarra multe fino a 450 euro.

Ultimo aggiornamento: 11:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA