Venduta la Tagina, a Gualdo arriva Saxa Gres

Un presidio degli operai, della Tagina (archivio)
1 Minuto di Lettura
Venerdì 13 Aprile 2018, 17:05 - Ultimo aggiornamento: 21:40
GUALDO TADINO -  LaSaxa Gres di Frosinone firma il preliminare per l'acquisto di Tagina. Sax Gres, celebre per i progetti di riuso dei materiali di scarto, si definisce nel proprio sito web come «la più grande azienda che produce piastrelle e materiali per la pavimentazione al di fuori dello storico distretto di Sassuolo». Il gruppo imprenditoriale è partecipato da fondi internazionali. L'amministratore delegato Francesco Borgomeo ha presentato il piano industriale che prevede anche la realizzazione di un biodigestore.
«La sigla dell’atto preliminare è una notizia positiva e da lungo tempo attesa dalle lavoratrici e dai lavoratori dell’azienda - spiega Euro Angeli, segretario generale della Filctem Cgil di Perugia - finalmente abbiamo un piano industriale  che prevede il mantenimento delle produzioni nel sito umbro, garantendo gli attuali livelli occupazionali. Questo era quello che come organizzazioni sindacali abbiamo sempre chiesto, ma è anche fondamentale il fatto che il piano industriale preveda l’installazione di un atomizzatore e di un biodigestore per produzione di biometano, investimenti che potranno aumentare i livelli occupazionali e rendere il prodotto più competitivo in un’ottica di economia circolare. Il livello di attenzione da parte delle organizzazioni sindacali resterà comunque massimo - conclude Angeli - affinché il piano oggi annunciato si trasformi in realtà».
© RIPRODUZIONE RISERVATA