CORONAVIRUS

Vaccini: in Umbria somministrato l'81% delle dosi disponibili. Morti record per Covid nelle ultime 24 ore

Martedì 23 Marzo 2021
Vaccini: in Umbria somministrato l'81% delle dosi disponibili. Morti record per Covid nelle ultime 24 ore

PERUGIA - Numeri importanti. Nel bene e nel male. L’Umbria si avvicina ad avere somministrato l’81% delle dosi di vaccini anti Covid che le sono state consegnate finora. Mentre nella regione, dopo l’impennata di ieri, torna a scendere il numero dei ricoverati in ospedale a causa del virus. Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute sono state somministrate 114.174 dosi di vaccino sulle 141.235 finora fornite, cioè l’80.8%.

La Regione ha intanto annunciato che sono poco meno di 65 mila quelle attese in Umbria entro la fine di marzo. L’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto ha reso noto che nella giornata di lunedì sono state consegnate 5.800 dosi di vaccino Moderna, mentre sono in arrivo 2.000 di AstraZeneca e 11.700 di Pfizer. Entro la fine del mese - ha spiegato ancora Coletto -, la previsione di consegna è per il 29 marzo: arriveranno altre 18.200 dosi di AstraZeneca, 8.400 di Moderna e 18.720 di Pfizer.

Riguardo ai dati giornalieri, dopo l’impennata di lunedì, tornano a scendere, come detto, i ricoverati Covid negli ospedali dell’Umbria, ora 450, 11 in meno di ieri, 67 dei quali (sei in meno) in terapia intensiva. A riportare i dati è il sito della Regione. Nell’ultimo giorno sono stati registrati 174 nuovi positivi, 180 guariti e 14 morti. Con gli attualmente positivi ora 5.383, 20 meno di lunedì. Sono stati analizzati 3.856 tamponi e 3.669 test antigenici. Il tasso di positività è del 2,3 per cento sul totale (era il 2,2 lo stesso giorno della scorsa settimana) e del 4,5 sui soli molecolari (era 4%).

Ultimo aggiornamento: 18:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA