«Strade sicure», cambio al comando: il ringraziamento del questore al colonnello Giglio

Martedì 1 Dicembre 2020

PERUGIA - Il questore di Perugia, Antonio Sbordone, ha incontrato il Comandante Umbria-Marche della «Task Force 3», colonnello Emilio Giglio, che si appresta a lasciare il Comando dell'operazione Strade Sicure. In attesa dell'avvicendamento alla guida (la Task Force 3 è di stanza alla «Gonzaga» di Foligno), il questore ha ringraziato il comandante uscente, evidenziando il lavoro svolto e «gli ottimi risultati conseguiti dai propri uomini impiegati nella provincia di Perugia, sempre al fianco delle forze dell'ordine per garantire la sicurezza dei cittadini». 

È oramai da tempo - sottolineano dalla Questura - che, l’azione coordinata dei militari dell’Esercito Italiano, caposaldo dell’operazione Strade Sicure e gli operatori delle forze dell’ordine, ha consolidato ottimi risultati sotto il profilo di una reale e concreta opera di prevenzione sul territorio, resa possibile anche dall’impiego urbano degli equipaggi delle forze armate. «L’Operazione Strade Sicure continua infatti a rappresentare la più capillare e longeva operazione delle forze armate sul territorio nazionale, al fianco di Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, in conformità al piano di controllo del territorio, in funzione di prevenzione della criminalità e del terrorismo in numerose città italiane fra cui Perugia». Nel capoluogo umbro  il personale dell'Esercito ha apportato un prezioso contributo all’opera di controllo del territorio già effettuata dalle forze dell’ordine, soprattutto in aree considerate particolarmente critiche come il quartiere di Fontivegge. 

Ultimo aggiornamento: 12:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA