Salernitana, pellegrinaggio a Santa Rita di Cascia per festeggiare il ritorno in serie A

Salernitana, pellegrinaggio a Santa Rita di Cascia per festeggiare il ritorno in serie A
di Ilaria Bosi
2 Minuti di Lettura

CASCIA (PERUGIA) - Salernitana in pellegrinaggio a Cascia per il ritorno in serie A dopo 23 anni. Prima ancora di festeggiare a Salerno, infatti, la squadra è salita nella cittadina di Santa Rita guidata dal presidente Claudio Lotito, che è anche patron della Lazio. I granata, del resto, sono molto devoti all’avvocata dei casi impossibili e la scorsa estate avevano promesso proprio una visita a Cascia in caso di promozione. Promessa mantenuta. Il sindaco Mario De Carolis ha incontrato il presidente Lotito e si è congratulato con la squadra, che ha alloggiato nel Grand Hotel Elite. La visita a Cascia ha quindi rappresentato «una gioia immensa», che il primo cittadino ha detto di aver condiviso con tutti i giocatori. «Si è trattato – ha spiegato ancora De Carolis – di un incontro cordiale, in occasione del quale ho formulato la presidente le congratulazioni di tutta la comunità per questa impresa centrata». Dell’incontro è emerso anche un retroscena: «Insieme – ha detto il sindaco – abbiamo ricordato don Sante Quintilioni, famoso parroco di Roccaporena e tifosissimo della Lazio, grande amico ed estimatore del presidente Lotito». Il viaggio a Cascia della Salernitana è stato letto da molti anche come un segnale di ripresa, propedeutico del ritorno delle grandi squadre per i ritiri estivi. 

Giovedì 13 Maggio 2021, 14:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA