Umbria Jazz in versione ridotta, in centro non più di 1.627 persone

Umbria Jazz in versione ridotta, in centro non più di 1.627 persone
di Cristiana Mapelli
1 Minuto di Lettura
Giovedì 30 Luglio 2020, 13:00

Arriva l’ok sul piano di protezione civile durante l’edizione di Umbria Jazz dal 7 al 10 agosto per garantire ordine e sicurezza e prevenzione da diffusione del coronavirus nei confronti di quanti parteciperanno agli eventi.
Palazzo dei priori si occuperà della viabilità, dell’accesso e del deflusso del pubblico con contestuale attivazione della propria struttura di Protezione Civile, coinvolgendo le organizzazioni regionali di volontariato, la municipale.
La sala operativa della protezione civile sarà a palazzo dei Priori con orari:v7 agosto 19 – 01 e 8 agosto 18 – 24. Piazza IV Novembre e corso Vannucci saranno accessibili esclusivamente al pubblico pedonale e saranno delimitati e presidiati con le modalità previste dal Piano di sicurezza redatto dall’organizzazione.
Nello spazio esterno compreso tra corso Vannucci, piazza della Repubblica, fino a piazza Danti, l’afflusso di persone è limitato ad un massimo di 1.627 persone, come di seguito ripartite: piazza IV Novembre: 300 persone, corso Vannucci 786 persone, piazza della Repubblica 201 persone, via Mazzini: 165 persone, via Fani 175 persone.
In caso di riscontrato superamento dei limiti di afflusso all’area suddetta è prevista la chiusura dei varchi che portano a Corso Vannucci da Via Baglioni-Piazza Matteotti, da Piazza Danti, Piazza Cavallotti e dalle vie minori di accesso al Corso. Varchi in entrata e uscita in via della Rupe anche alla stazione del minimetrò al Pincetto (ultima corsa alle 1.45, come anche per le scale mobili).

© RIPRODUZIONE RISERVATA