Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Umbria, in calo i ricoveri Covid e dal sequenziamento Omicron 2 risulta sparita

Umbria, in calo i ricoveri Covid e dal sequenziamento Omicron 2 risulta sparita
1 Minuto di Lettura
Giovedì 18 Agosto 2022, 16:54

PERUGIA - Scendono a 172 i ricoverati Covid in Umbria, nove in meno di mercoledì, con due posti occupati in
terapia intensiva, dato stabile, secondo quanto riporta il sito della Regione che segnala anche altri 11 morti per il virus.
Nell'ultimo giorno sono stati certificati 487 nuovi casi e 423 guariti, con un leggero aumento degli attualmente positivi, ora 5.425, 53 in più. Sono stati analizzati 2.458 tra tamponi e test antigenici, con un tasso di positività del 19,8 per cento, sostanzialmente stabile rispetto al 20,5 dello stesso giorno della scorsa settimana.

E la buona notizia è che risulta ormai assente in Umbria, almeno nei temponi analizzati, la variante Omicron 2 del virus Sars-CoV-2. Non è stata infatti rilevata nell'ultimo sequenziamento operato sulle sequenze genetiche dei positivi. Un dato contenuto nel report settimanale sulla pandemia fatto dagli epidemiologi della Regione. Dalle analisi è emerso che al 16 agosto la prevalenza della variante Omicron 5 ha raggiunto l'89,6%, mentre Omicron 4 è al
10,4%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA