Terni, l'addio amaro dei dipendenti Treofan: «Sparita un'eccellenza, 142 famiglie nel dramma»

Terni, l'addio amaro dei dipendenti Treofan: «Sparita un'eccellenza, 142 famiglie nel dramma»
2 Minuti di Lettura

La vertenza Treofan si è chiusa con un accordo che lascia aperta una possibilità di reindustrializzazione ma chiude anche un capitolo: quello del marchio Treofan e della produzione del film di polipropilene che in Italia non si produrrà più.

Per i dipendenti della Treofan è un colpo durissimo: davanti hanno un anno di cassa integrazione in cui si spera che si possa trovare una soluzione ma per il momento l'unica certezza è che loro hanno perso il lavoro. E, insieme, in un post su facebook, si pongono delle domande: «Si potrebbe aprire un dibattito infinito sulle reali intenzioni di Sindaco, Regione, Ministeri e politici vari: avete mai lottato e creduto di poter salvare la Treofan? Il sipario si è chiuso, lo spettacolo è finito...in tutte le vostre case noi ci siamo, pasta, merendine, biscotti, sigarette sono “incartate” con i nostri prodotti, quelli di cui un Indiano (riferendosi alla multinazionale Jindall, proprietaria del sito, ndr) ha voluto chiudere le produzioni Ternane. È fin troppo facile essere arrabbiati ome bestie, è fin troppo facile augurare il male a chi ha distrutto il marchio Treofan, ma soprattutto ha deciso che da oggi 142 famiglie dovranno fare i conti con una realtà tragica, con l’incertezza del proprio futuro. Qualcuno un giorno dovrà renderne conto, ma dovrà fare i conti sin da subito con la propria coscienza, troppe cose nel corso di questa vertenza non sono state portate avanti con trasparenza... troppe. Si è arrivati ad un accordo, buono o cattivo, ognuno è libero di pensarla come vuole, nessuno ha vinto, nessuno ha perso.... tra 12 mesi ci sarà la risposta...ora il gruppo dipendenti Treofan si ferma e chiude, non ha più senso....un ringraziamento a tutti i colleghi amici, in questi mesi ci siamo trovati come mai, uomini e donne vere, abbiamo pianto insieme, gioito insieme, litigato violentemente....ognuno ha insegnato qualcosa all’altro.... Grazie a tutti voi, noi siamo la Treofan e lo saremo sempre!»

Sabato 27 Febbraio 2021, 08:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA