CORONAVIRUS

Terni, torna "Cinemacielo" all'Anfiteatro: dal 15 luglio si potranno rivedere i film più belli dell'anno

Venerdì 3 Luglio 2020 di Lucilla Piccioni

TERNI “Non potevamo non farlo”, dice categorica Alessandra Caraffa referente della cooperativa Macchine Celibi che, da quest’anno, ha in gestione il Caos e l’anfiteatro romano. A partire dal 15 luglio, all’interno dei giardini della Passeggiata, prenderà il via la rassegna di cinema all’aperto che manterrà il nome di sempre: “Cinemacielo”, si andrà avanti fino al 20 agosto.
Le mail. “Ho ricevuto tantissime mail da parte di ternani che mi chiedevano notizie sulla rassegna cinematografica estiva, ogni volta che per qualche motivo ci siamo trovati a fare dei sopralluoghi all’anfiteatro siamo sempre stati fermati da persone che ci chiedevano quando sarebbe iniziato il cinema all’aperto. E spesso sentendo parlare di cinema altre persone si fermavano a chiedere. Fare gruppo era un attimo. Abbiamo capito che la città aspetta questo appuntamento e quindi, anche se tra mille difficoltà, siamo riusciti ad organizzarla”, spiega Alessandra Caraffa.
Linee guida dell’arena ternana quelle che hanno caratterizzato anche le passate edizioni: pellicole che hanno vinto Oscar, titoli più importanti della stagione invernale, film di grosso richiamo. “Come sempre abbiamo voluto inserire in cartellone anche film che per tanti motivi non hanno avuto quel riscontro che invece meriterebbero. Avremmo anche delle anteprime ed alcune pellicole usciranno in contemporanea nelle sale e all’anfiteatro”, dice Pierluca Neri uno degli organizzatori del cartellone della stagione estiva all’anfiteatro. Tra le anteprime “Volevo nascondermi”, il film di Giorgio Dritti premiato con l’orso d’oro a Berlino, sulla vita del pittore Antonio Ligabue; nei panni dell’artista Elio Germano. “Questo lavoro è stato in programmazione nelle sale italiane per quattro cinque giorni poi è arrivato il lockdown e tutto è stato chiuso. Si tratta in sostanza nell’arena di una nuova presentazione che da noi a Terni dovrebbe avvenire il 17 agosto”, spiegano gli organizzatori. In cartellone altri nomi del cinema italiano da Muccino a Zanone a Tarantino. Non mancherà Woody Allen, in programmazione “Parasite” di Bonh Joon-Ho.
Invariati l’orario di inizio delle proiezioni 21,15 ed il prezzo del biglietto d’ingresso 5 euro. Sarà ridotto ad un terzo della capienza il numero di spettatori nell’arena: si passerà dai 902 delle passate edizioni, alle 300 persone per sera dell’edizione Cinemacielo 2020. “Almeno fino ad ora queste sono le disposizioni che dobbiamo rispettare per gli spettacoli, o il cinema, all’aperto, di giorno in giorno però arrivano nuove direttive, vedremo da qui al 15 luglio cosa accadrà”, spiegano gli organizzatori. Terminato “Cinemacielo” prenderà il via una piccola rassegna di spettacoli dal vivo che saranno organizzati nel ridotto dell’anfiteatro romano, all’interno dei giardini della Passeggiata. Sarà installato un palco nella zona che va dalla recinzione all’ingresso dell’anfiteatro. Per tutta la durata della programmazione estiva ci sarà anche un punto ristoro che inizierà a funzionare qualche ora prima delle proiezioni cinematografiche e degli spettacoli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA