Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tesei: «Nuova delibera sull'aborto, sarà consentito il ricovero in ospedale»

Donatella Tesei
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 14 Ottobre 2020, 22:25

PERUGIA - «A me sta a cuore la salute delle donne, per questo per l'interruzione volontaria di gravidanza manterremo la possibilità del ricovero in ospedale». La governatrice Donatella Tesei torna a parlare della Ru-486, lo fa in un programma radiofonico e a distanza di settimane dalle polemiche sulla vicenda.

«Stiamo preparando la nuova delibera per l'interruzione volontaria di gravidanza - ha spiegato la presidente di Regione ospite del programma "Burattini senza fili" di Umbria Radio - è fondamentale la sicurezza della donna, per questo tenendo conto delle nuove linee guida del Ministero manterremo comunque anche la possibilità del ricovero ospedaliero... chi mi conosce e conosce la mia storia, il mio impegno anche professionale su certe questioni sa bene che ho sempre avuto a cuore la salute psicologica e fisica delle donne. La mia non era affatto una decisione contro l'aborto, ma una scelta per la salute della donna, proprio come prevede anche la legge 194. Mi spiace che qualcuno abbia voluto fraintendere le mie intezioni.Su certi temi non si dovrebbe estremizzare, ma ragionare. Proprio per questo la nuova delibera cercherà di mantenere la possibilità, per chi vorrà, dell'aborto farmacologico con il ricovero».

Nei mesi scorsi l'Umbria aveva fissato il regime di ricovero per l'aborto farmacologico, poi superato dalle linee guida emanate dal ministero della Sanità che consentono anche il trattamento in day-hospital.

© RIPRODUZIONE RISERVATA