Terremoto: ossa e terracotta, stoppati i lavori per le scuole a Norcia

Lunedì 6 Febbraio 2017
NORCIA - Frammenti di ossa e pezzi di terracotta sono emersi stamani dal terreno nel corso degli scavi nella zona in cui dovranno sorgere le nuove scuole prefabbricate, a Norcia. I lavori delle ruspe sono stati immediatamente fermati ed è stata avverta la soprintendenza. La notizia è stata confermata dalla dirigente scolastica Rosella Tonti.

Secondo quanto si è appreso, la soprintendenza ha nominato una commissione composta da tre esperti che nell'arco di una settimana dovrà stabilire la natura di questi frammenti. I lavori di sbancamento in via dell'Ospedale, l'area che
ospiterà i tre edifici scolastici donati al Comune di Norcia dalla Fondazione Rava con il sostegno di alcuni soggetti imprenditoriali, erano cominciati una decina di giorni fa.

Il completamento dell'opera, al momento previsto per il marzo prossimo, consentirà agli alunni di tornare in classe senza il doppio turno. I tre moduli scolastici ospiteranno quattro aule per la materna e una per la sezione primavera, undici classi per la scuola primaria e nove classi per la scuola secondaria. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Animali in fila dal veterinario, l'attesa diventa una mostra

di Marco Pasqua