Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Terni, tragico incidente a Borgo Bovio: operaio dell'acciaieria perde la vita a 58 anni

Terni, tragico incidente a Borgo Bovio: operaio dell'acciaieria perde la vita a 58 anni
di Nicoletta Gigli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 00:00

TERNI - Fabrizio, 58 anni, ternano, ha perso la vita lungo la strada che percorreva ogni giorno per tornare a casa.

Dove il suo scooter, per cause in corso di accertamento da parte della polizia locale, si è scontrato frontalmente con una Hyundai condotta da una trentenne.

A nulla sono valsi i tempestivi soccorsi prestati dagli operatori del 118, che hanno tentato di rianimarlo. Nel terribile impatto Fabrizio Falcioni, che lavorava all’acciaieria, ha riportato lesioni gravissime che purtroppo non gli hanno lasciato scampo.

Il tragico incidente si è verificato intorno alle 18 e 30 lungo via Romagna, all’altezza dell’incrocio con via Ponte D’Oro.

Stando ad una prima ricostruzione degli agenti della polizia locale Fabrizio, in sella al suo scooter Piaggio, percorreva via Romagna in direzione di Borgo Bovio quando, per cause ancora da accertare, si è scontrato con l’auto che viaggiava in direzione opposta e si apprestava a svoltare in via Ponte D’Oro.

Dopo il terribile frontale Fabrizio è stato scaraventato a terra e lo scooter del  58enne ha finito la sua corsa contro il marciapiede. Sull’asfalto gli evidenti segni di una lunga frenata.

All’incidente hanno assistito tante persone, che hanno allertato i soccorsi, purtroppo inutili.

Soccorsa dal 118 anche la trentenne al volante della Hyundai, che è stata portata all’ospedale di Terni in stato di choc e con qualche lieve ferita.

Gli investigatori della polizia locale hanno lavorato a lungo nei rilievi volti a far luce sull’esatta dinamica del tragico incidente. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore, Marco Stramaglia, che nelle prossime ore deciderà se disporre l’autopsia.

Inevitabili gli accertamenti scattati in presenza di un incidente con esito mortale. A partire dalle analisi per rilevare il tasso alcolemico delle persone coinvolte nel sinistro. I mezzi sono stati sequestrati.

La notizia della morte di Fabrizio, che lascia una figlia adolescente, ha destato profondo cordoglio in città, dove il 58enne, dipendente dell’acciaieria, era molto conosciuto.

La tragedia a pochi giorni di distanza dall’incidente che, in via Battisti, a due passi da piazza Tacito, ha spezzato la vita di due donne cinesi. Le due amiche erano state investite da una Fiat Panda mentre attraversavano la strada. Il loro cuore si è fermato dopo cinque giorni di agonia nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Terni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA