Terni, il sindaco Latini: «Su Ast instaurare rapporti diretti con la proprietà»

Terni, il sindaco Latini: «Su Ast instaurare rapporti diretti con la proprietà»
3 Minuti di Lettura
Domenica 10 Ottobre 2021, 22:33

«Occorre instaurare rapporti diretti tra le Istituzioni locali e la futura proprietà di Ast, perché sul tavolo ci sono una serie di temi importantissimi se non decisivi per il futuro della città, del territorio ternano e dell'intera regione. Rapporti rispetto ai quali sono convinto, anche per le interlocuzioni già avute, la nuova proprietà non si tirerà indietro e che riguardano, oltre ai temi centrali della tutela e del rilancio del sito produttivo e dell'occupazione, anche le questioni altrettanto importanti dell'ambiente e delle infrastrutture considerando gli investimenti in corso e quelli che ci prepariamo a fare»: a dirlo è il sindaco di Terni, Leonardo Latini, commentando la conferenza sulle prospettive di Acciai speciali Terni. Latini sottolinea di avere «monitorato» i passaggi della fase della vendita «a tutti i livelli istituzionali».

«Fin d'ora è chiara ed evidente - prosegue - la necessità di mantenere alta l'attenzione con il Governo per seguire le ricadute su questa vicenda delle strategie nazionali e internazionali». Il sindaco si augura che in questa nuova fase «ci sia spazio anche per confrontarci sulle questioni dello sviluppo e dell'innovazione nel rispetto della tradizione del nostro territorio e della sua storia industriale». «Il futuro di Ast - conclude il sindaco - resta dunque determinante per la nostra città, ma - insieme a questa partita - stiamo giocando anche quella del polo chimico. Tenendo ben presenti le opportunità del Pnrr, possiamo e dobbiamo gettare le basi per un nuovo sviluppo complessivo della vocazione industriale della città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA