CORONAVIRUS

Terni, la Nazionale di canottaggio romena
verso la partenza anticipata in Romania
Per l'Umbria danno d'immagine ed economico

Mercoledì 26 Febbraio 2020
La Nazionale rumena di Canottaggio, arrivata a Piediluco lo scorso dicembre e che sarebbe dovuta ripartire, in parte il 30 marzo in parte a metà aprile, ha deciso di lasciare il ritiro sul lago ternano e l'Italia nei prossimi giorni a causa dell'allarme Coronavirus.

La situazione è ancora in divenire e potrebbe cambiare perchè una parte degli atleti non sarebbe del tutto convinta di lasciare l'Italia ma sembra che ormai ci siano pochissime possibilità che la squadra rimanga a Piediluco.
Tra atleti e personale si tratta di circa 80 persone richiamate dalla Romania anche in seguito alle pressione delle famiglie di alcuni atleti. Per l'Umbria un grave danno economico e d'immagine. 
  Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio, 12:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi