GOVERNO

Terni, la famiglia del bimbo disabile senza assistenza: «Presidente Mattarella ci aiuti»

Martedì 23 Febbraio 2021 di Lor. Pul.
Terni, la famiglia del bimbo disabile senza assistenza: «Presidente Mattarella ci aiuti»

La vicenda di Andrea, il piccolo di 8 anni affetto da grave disabilità associata a malattia rara, finisce al Quirinale. La famiglia ha scritto una lettera al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per spiegare le difficoltà del piccolo e dei genitori a causa della carenza di personale, infermieristico e non. «Vista la gravità della situazione - spiegano - abbiamo inoltrato una lettera al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con un quadro dettagliato della situazione. Speriamo che si interessi al fine di non vedere il problema solo dall'aspetto tecnico, burocratico, amministrativo, ma anche dal lato umano». Dopo la rimodulazione del piano di assistenza della Usl Umbria 2 a settembre, è stata ridotta l'assistenza notturna (da 5 a 3 notti) e Oss (da 56 a 36 ore). Dal 1° gennaio le infermiere che erano a partita Iva e che potevano garantire qualche notte sono diventate dipendenti Usl. Sono quindi i genitori a provvedere all'assistenza notturna, costretti ad alzarsi anche più volte durante la notte per poi andare a lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA