Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Terni, doppio concerto. La cantante brasiliana Pula Morelenbaum al Gazzoli, ma prima suona Francesco Morettini

Terni, doppio concerto. La cantante brasiliana Pula Morelenbaum al Gazzoli, ma prima suona Francesco Morettini
di Aurora Provantini
3 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Maggio 2022, 11:23

TERNI -  Doppio concerto al Gazzoli.  «Per proseguire nel percorso stilistico che caratterizza la stagione 2022 di Visioninmusica  - annuncia la musicista e direttrice artistica, Silvia Alunni -  tra avanguardia e new sound, ho scelto due performance improntate ad una originale commistione tra suoni e generi musicali». Giovedì 5 maggio sarà in scena una delle cantanti brasiliane universalmente più note e affermate, Paula Morelenbaum, che si esibirà insieme ai tedeschi Ralf Schmid al piano e Joo Kraus alla tromba, componenti del suo Bossarenova Trio. Ma aprirà il suo spettacolo l’autore e compositore ternano Francesco Morettini che, insieme a Harumi Ota al violino e a Catherine Daniela Bruni al violoncello proporrà Sensofonia, un viaggio musicale e sensoriale ricco di coinvolgimenti, sfumature, idee e spunti che l’ascoltatore potrà sperimentare interattivamente.

Alle ore 21 Francesco Morettini e alle 21,50 la grande cantante brasiliana Pula  Morelenbaum, che si presenterà al pubblico di Visioninmusica in versione trio. «Nel repertorio del gruppo Bossarenova  le culture musicali sudamericana ed europea viaggiano insieme in un percorso di ritmi e armonie evocative e ricche di fascino» – spiega Silvia Alunni . Che segnala: «In un’unica serata si potrà assistere a due grandi eventi. All’esibizione della cantante “di casa” alla Carnegie Hall di New York, al  Felicia Blumenthal Festival di Tel Aviv, a Umbria Jazz, al Nuovo Morning Jazz Club di Parigi, al Blue Note di Tokyo. Ma anche alla presentazione del lavoro di Francesco Morettini. Sensofonia è infatti un progetto musicale esclusivamente strumentale. Dopo un lungo lavoro di ricerca e introspezione  l’autore ha minuziosamente composto e arrangiato questo concerto per pianoforte, violino e violoncello, senza alcuna aggiunta tecnologica o effettistica. Ne risulta un viaggio musicale e sensoriale ricco di coinvolgimenti, sfumature, idee e spunti che l’ascoltatore potrà sperimentare interattivamente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA