Via Urbinati, cantiere infinito
dopo dieci anni un nuovo stop

Domenica 17 Gennaio 2021
Via Urbinati, cantiere infinito dopo dieci anni un nuovo stop

TERNI Un nuovo stop che esaspera gli abitanti di un intero quartiere. Al centro della lunga querelle c’è la realizzazione del collegamento viario tra via Urbinati e strada Santa Maria Maddalena. Un cantiere nato malissimo; basti pensare che l’approvazione del progetto è datata 25 maggio 2010 e il contratto d’appalto con la Edilwal Costruttori srl è del 13 settembre 2019 per poco meno di 900 mila euro. Nel mezzo una lunga serie di problematiche che hanno reso la situazione sempre più intricata e di difficile soluzione. Nei giorni scorsi il Comune ha dovuto di nuovo arrendersi, malgrado i buoni propositi: gli uffici tecnici di palazzo Spada sono stati costretti a procedere con la risoluzione del contratto con la Edilwal Costruttori srl di Terni dopo l’ennesimo stallo e le difficoltà nel completare il primo stralcio dei lavori fino a strada Santa Maria Maddalena. Ed ora c’è l’ipotesipiù che concreta che si debba procedere con una nuova gara che allunghi, e di molto, i tempi di realizzazione dell’opera .
Edilwal Costruttori è l’impresa che dieci anni fa fa si classificò al sesto posto della gara europea, da tre milioni di euro, indetta da Palazzo Spada per realizzare l’opera. Nel corso degli anni è successo di tutto, problemi al cantiere, ricorsi e contro ricorsi al Tar. Con il risultato che i lavori sono rimasti sempre fermi fino a quando, dopo l’ennesima risoluzione di contratto con la ditta che aveva vinto l’appalto, il Comune ha deciso di richiamare la “Edilwal”. Una decisione che non ha portato i frutti sperati e fino ad oggi è stata fatta solo una piccola parte dell’opera.
La nuova bretella deve collegare via Urbinati, davanti all’ospedale, con piazzale Riccardi, nei pressi di via Gramsci, per poi raggiungere la vasta area residenziale di Santa Maria Maddalena . 
Un’opera nata per di evitare la strozzatura di via Giandimartalo di Vitalone che con la bretella doveva essere bypassata. Ma in dieci anni è rimasta sulla carta con un cantiere infinito. Nel frattempo via Vitalone è stat interessata negli ultimi giorni da uno smottamento delle terreno che ha provocato la chiusura della strada per una settimana, con la riapertura che per ora è solo a senso alternato fino a quando non ci sarà il consolidamento della parte di colle obito interessata dal terreno franato.
Un altro cantiere dai tempi ancora indefiniti che ha provato nuovi disagi agli abitanti del quartiere di Santa Maria Maddalena, costretti a tornare a casa utilizzando una strada sempre più trafficata.

L'ASSESSORE

L’ennesimo stop che ha coinvolto l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati: «Purtroppo il cantiere di via Urbinati è di nuovo fermo, abbiamo sperato che la ditta appaltatrice dei lavori potesse portare a termine l’opera, ma così non è stato. Questo ci dispiace perché non siamo mai contenti se una ditta, per giunta ternana, ha delle difficoltà. Ne abbiamo preso atto e insieme stiamo procedendo alla risoluzione del contratto per evitare ulteriori perdite di tempo». Ma Benedetta Salvati non si arrende: «A giorni riceveremo il progetto esecutivo di variante con il quale procederemo ad affidare ad altra ditta i lavori rimanenti per giungere finalmente a chiudere un’opera da troppo tempo incompiuta».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA