Terni, con l'auto rubata tampona l'assessore Proietti poi fugge a piedi

Terni, con l'auto rubata tampona l'assessore Proietti poi fugge a piedi
di Lorenzo Pulcioni
2 Minuti di Lettura

TERNI Il folle tamponamento e poi l'incredibile fuga a piedi. Disavventura nel pomeriggio di venerdì per l'assessora allo Sport del Comune di Terni, Elena Proietti. Ferma al semaforo in viale dello Stadio, la Proietti è stata tamponata da una Fiat Uno bianca che è inspiegabilmente arrivata a folle velocità centrando in pieno l'Audi della Proietti che era ferma. La cosa incredibile è accaduta subito dopo. Nemmeno il tempo di riprendersi dal violento impatto che la Proietti ha visto il conducente dell'auto fuggire a piedi a tutta velocità. Si è poi scoperto che l'uomo aveva appena rubato l'auto con cui qualche minuto dopo ha tamponato la Proietti. «Sul momento ho pensato di essere dentro Romanzo Criminale - il commento della Proietti - poco dopo le 14 ero ferma da qualche minuto al semaforo quando l'auto è arrivata a tutta velocità tamponandomi. Sono rimasta per chiamare la Municipale ho visto l'uomo, brizzolato sui 50 anni, che correva via a piedi. Non so se fosse ubriaco o poco lucido. So solo che è arrivato a gran velocità, ho dolori ovunque e mi gira la testa. Quando ho fatto la denuncia mi hanno detto che l'auto era stata rubata poco prima». La Proietti è tornata a casa ma nella giornata di domani effettuerà degli accertamenti medici.

Venerdì 14 Maggio 2021, 20:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA