Asporto e rifiuti, parte l’offensiva dell’Asm
In centro arrivano nuovi cestini
e sarà intensificato il servizio di pulizia

Venerdì 5 Marzo 2021 di Corso Viola di Campalto
Asporto e rifiuti, parte l’offensiva dell’Asm In centro arrivano nuovi cestini e sarà intensificato il servizio di pulizia

TERNI Le restrizioni anti covid con la chiusura dei locali ed il trionfo dell’asporto sta mettendo a dura prova il servizio di pulizia dell’Asm che non era certo calibrato per un’emergenza simile e con la mancanza di senso civico di alcuni cittadini. Per questo nei gironi scorsi c’è stato un contro a palzzo Spada tar gli assessori preposto il presidente dell’Asm Mirko Menicali per dare via ad un piano straordinario di pulizia nato per arginare un fenomeno inarrestabile, con le strade, piazze e a prchi soprattutto del centro , che ospitano assembramenti e bivacchi da parte di centinaia di persone che consumano cibo e bevande e che producano rifiuti di ogni tipo: «Lavoriamo in sinergia con palazzo Spada dice Mirko Menicali - c’è l’esigenza di rispondere ad un impegno straordinario per una situazione straordinaria generata dalle giuste restrizione anti covid, con un aumento dell’asporto con il cibo e le bevande che vengono consumate lontano dai locali, per strada o nei parchi, per questo aumenteremo la presenza dei nostri operatori con la rimodulazione degli orari e e implementeremo le zone più frequentate con nuovi cestini, un piano che coinvolgerà anche le località come Piediluco o Marmore prese d’assalto durante il fine settimana da tanti ternani»
Boom del servizio di asporto con pic nic improvvisati soprattutto il sabato e la domenica, ma anche decine di bottiglie di vetro vuote lasciate in ogni dove: «I tecnici dell’Asm insieme con quelli del Comune hanno fatto una ricognizione in centro - spiega il responsabile dell’area Ambiente dell’Asm, Leonardo Carloni - ed è stato così deciso di incrementare il numero dei cestoni per i rifiuti anche per la raccolta differenziata come carta, plastica e residuale, mentre nei punti più critici dove è alta la presenza dei giovani soprattutto il fine settimana posizioneremo dei bidoni da 120 litri per il vetro che verranno svuotati giornalmente. Mentre nei parchi e nei giardini verrà incrementata la frequenza della pulizia da parte dei nostri operatori almeno fino a quando dureranno le restrizioni con la chiusura al pubblico dei locali»
Intanto è in dirittura di arrivo il nuovo centro di conferimento dei rifiuti speciali che sorgerà in strada Madonna del Monumento-Piazzale Caduti di Montelungo, nei pressi del cimitero. 

 

Ultimo aggiornamento: 19:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA