Terni, appuntamento venerdì 30 settembre al Politeama per la prima di "Soldato sotto la luna", il film made in Umbria

foto dal set
di Federica Mosca
3 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Settembre 2022, 20:25 - Ultimo aggiornamento: 20:26

Terni- Attesa per venerdì 30 settembre alle 21 al CityPlex Politeama Lucioli per la prima di “Soldato sotto la luna”, il film girato interamente in Umbria, tra Terni, Narni, San Gemini e Perugia.
Un thriller psicologico a sfondo storico-drammatico (su soggetto di Lorenzo De Luca e sceneggiatura di Andrea Fucà), una storia ricca di sentimento e passione, ambientata tra gli anni Quaranta della seconda guerra mondiale e i giorni nostri, con un velo di mistero e un segreto da scoprire. Le vite dello scrittore Anicio, Don Tino, Alcide e la tormentata protagonista, Clara, si intrecceranno inesorabilmente per un gioco del destino.
Diretto da Massimo Paolucci e prodotto da Eusebio Belli e Christian Costa, fondatori della casa cinematografica “Ph Neutro Film” di Terni, il film vanta un ricco cast di attori. Da Daniela Fazzolari, protagonista per il cinema e serie tv tra cui “Giallo” di Dario Argento nel 2009, “Don Matteo 7”, “Cento Vetrine” e “Un posto al sole” a Daniel Mc Vicar, il Clarke Garrison nella soap “Beautiful”, passando per star internazionali con esperienza hollywoodiana come Tomas Arana, direttamente da “Il Gladiatore”, “Caccia a ottobre rosso”, “Guardia del corpo”, e Abel Ferrara, regista di “New Rose Hotel” e “Go Go Tales”, solo per citarne alcuni. Senza dimenticare la giovane ternana Martina Nasoni, vincitrice del Grande Fratello nel 2019 e recentemente protagonista del film “Una preghiera per giuda”.

“Ospitalità è la prima parola che mi viene in mente se penso all’Umbria – dice il regista, Massimo Paolucci. Terni è una città indimenticabile. E da quando è nato il film, la ritengo il grembo di un figlio bellissimo, chiamato Soldato sotto la luna. Le atmosfere sono uniche e sono felice di aver fatto parte di un progetto dal finale inaspettato e una poesia di narrativa. Tutto questo per un regista è un risultato magnifico. E’ stato bello aver incontrato tanti professionisti che con me hanno contributo a far venire alla luce un film che toccherà il cuore. Non escludo qualche lacrima”- conclude.
Intanto i produttori non hanno dubbi. E' solo l'inizio di una lunga avventura cinematografica, che avrà sempre Terni e l'Umbria come base.
In sala per la prima di venerdì sera anche il maestro Gianluca Catuogno, in arte Damekuta, che ha scritto e diretto le musiche originali del film.

© RIPRODUZIONE RISERVATA