Ternana, ko a Venezia (2-1)
il neo allenatore Andreazzoli
«Possiamo fare bene»

Aurelio Andreazzolj
di Riccardo Marcelli
3 Minuti di Lettura
Sabato 3 Dicembre 2022, 21:38 - Ultimo aggiornamento: 21:42

La prima di Andreazzoli sulla panchina della Ternana non va bene. La squadra rossoverde per 2 a 1 dopo una gara contraddittoria dove gli errori in fase difensiva vengono pagati a caro prezzo, alla pari degli errori commessi ancora una volta dai calciatori ma anche dalle parate di Bertinato. Un portiere che subisce il cucchiaio di Falletti su rigore, ma che poi si esalta, intercettando tutte le conclusioni. Attenzione però. Perché il Venezia colpisce anche due legni.

Il Venezia passa in vantaggio al nono con Pohjanpalo bravo ad approfittare della prima dormita di giornata. La Ternana pare subire il colpo, poi reagisce trovando un rigore per un fallo di mani di Ceppitelli confermato al Var. Dal dischetto va Falletti che festeggia il 30esimo compleanno con il ritorno al gol. Un pregevole cucchiaio. La Ternana si scuote esaltando le doti del portiere brasiliano che para due volte su Pettinari, e un'altra su Partipilo. Lo stesso calciatore pugliese reclama un rigore per una vistosa trattenuta in area. In pieno recupero Pohjanpalo capitalizza l'assist di Jhonsenn, firmando la doppietta.

Nella ripresa è Iannarilli ad esaltarsi, salvo poi lasciare nuovamente il ruolo di protagonista a Bertinato bravo su Agazzi, Partipilo e Capanni. 

Il tecnico Andreazzoli, però, non fa drammi: «Un pareggio senza gioco sarebbe stato peggio. Ho visto una squadra motivata. L'importante è vincere mercoledì». Già perché il campionato torna infrasettimanale, con la Ternana che affronta in casa il Cagliari

VENEZIA-TERNANA 1-2

Venezia (3-5-2): Bertinato; Wiśniewski, Ceppitelli, Ceccaroni; Candela (19′ st Haps), Črnigoj (37′ st Fiordilino), Tessmann, Andersen (19′ st Busio), Zampano; Johnsen (37′ st Pierini), Pohjanpalo (30′ st Novakovich). A disp.: Maenpaa, Sperandio, Cuisance, Modolo, Svoboda, Ullmann, Zabala. All. Vanoli

Ternana (4-3-1-2): Iannarilli; Diakité, Sørensen, Mantovani, Corrado; Coulibaly (22′ st Paghera), Di Tacchio (42′ st Capanni), Cassata (22′ st Agazzi); Falletti (42′ st Moro); Partipilo, Pettinari (22′ st Rovaglia). A disp. Krapikas, Mazzarani, Proietti, Bogdan, Ghiringhelli, Celli, Martella. All. Andreazzoli

Arbitro: Camplone di Pescara

Reti: pt 9' Pohjanpalo, 37' Falletti su rigore), 47′ Pohjanpalo

Note: Spettatori: 2.442 (di cui 284 rossoverdi). Ammoniti Di Tacchio, Coulibaly, Mantovani per gioco falloso. Recupero tempo pt 2', st 5'. Effettuato prima della partita un minuto di raccoglimento per le vittime della frana di Ischia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA