Ternana, ultimo giorno senza acuti, Mantovani c'è, niente portiere, ma ci sono sempre l'estero e gli svincolati

Ternana, ultimo giorno senza acuti, Mantovani c'è, niente portiere, ma ci sono sempre l'estero e gli svincolati
di Paolo Grassi
4 Minuti di Lettura
Venerdì 2 Settembre 2022, 08:03

Un solo arrivo nei termini dell'ultimo giorno di calciomercato, quello del difensore centrale Valerio Mantovani dalla Salernitana. Una cessione, quella di Aniello Salzano che va in serie C, al Sangiuliano. Per il resto, non si escludono eventuali ulteriori novità nelle ore immediatamente successive, magari con l'arrivo di qualche svincolato o di qualcuno dai mercati esteri, in particolare per il ruolo di portiere. Lascia la Ternana Angelo Casadei, che ha risolto il contratto che lo legava per il suo terzo anno alla società di via della Bardesca. E' libero, dunque, di cercarsi un'altra sistemazione altrove, visto che fino ad alcune settimane fa aveva ricevuto degli interessamenti dal Taranto. Si è chiuso così, alle ore 20 del primo settembre, il calciomercato d'estate, con un solo nuovo arrivo. Ma è stato un mercato che, in generale, ha comunque fatto registrare 10 operazioni in entrata e 14 operazioni in uscita (esclusi i fine contratto e i fine prestito). Mantovani, nuovo difensore centrale, ha 26 anni, è alto 1 metro e 84 centimetri e va a rinforzare il pacchetto arretrato. Accordo raggiunto con lui nella serata del 31 agosto, dopo alcuni giorni in cui la trattativa era stata avviata e dopo che l'interessamento del Cluj sembrava complicare le cose. Ritrova Luka Bogdan, Francesco Di Tacchio e Mamadou Coulibaly, già suoi compagni di avventure e di partite proprio in maglia amaranto. Maglia con la quale il difensore ligure ha anche festeggiato due anni fa la promozione in serie A. Arriva in prestito secco. Salzano, invece, alla fine ha trovato sistemazione della neopromossa Sangiuliano, dopo essere stato accostato negli ultimi giorni a Cittadella, Pescara e Alessandria. Nulla da fare, invece, per il portiere Adrian Semper. Fumata nera. Il croato, nonostante la Ternana abbia provato a prenderlo e trattarlo, alla fine ha preferito restare al Genoa, lasciando a bocca asciutta anche altre società che lo avrebbero voluto prendere. Ma ci sono sempre gli svincolati e ci sono anche i mercati calcistici di paesi esteri che restano ancora aperti e permettono di poter ancora intervenire. Chissà, dunque, che un nuovo estremo difensore non arrivi proprio da lì. Fumata nera anche su altre partenza ipotizzate o previste, come nei casi di Luca Ghiringhelli, Federico Mazzarani e Pietro Rovaglia rimasti in rossoverde. Calato il sipario su questi due mesi pieni di mercato ufficiale, si può tracciare un bilancio numerico proprio dei movimenti effettuati in tutta la sessione estiva dalla Ternana. Le dieci operazioni in entrata hanno portato a Terni i difensori Bogdan (un ritorno), Mantovani e Corrado; i centrocampisti Cassata, Coulibaly e Di Tacchio; gli attaccanti Favilli, Capanni (altro ritorno), Moro e Spalluto. Le quattordici partenze hanno visto andare via in prestito Boben, Damian, Ferrante, Furlan, Marilungo, Mazza, Ortolani, e Onesti; a titolo definitivo Salzano, Peralta e Kontek; più le risoluzioni di contratto con Boateng, Tozzo, e Casadei. La lista dei calciatori Over, se si escludono i due "giocatori bandiera" che non vengono annoverati in essa, è formata da 18 elementi. Il limite consentito. Quindi, tutto a posto. Sempre che non arrivi qualcuno dagli svincolati o dai mercati esteri, con la conseguenza di dover pure quest'anno trovare uno della rosa da sacrifficare e mettere fuori lista, Ma, al momento, questa esigenza non c'è.

© RIPRODUZIONE RISERVATA