Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ternana, il sogno playoff svanisce con il Lecce. Al Liberati finisce 4 a 1 per i pugliesi

Ternana, il sogno playoff svanisce con il Lecce. Al Liberati finisce 4 a 1 per i pugliesi
di Riccardo Marcelli
2 Minuti di Lettura
Martedì 5 Aprile 2022, 20:58

Questa volta la differenza la fanno i portieri di riserva. Bleve del Lecce è determinante nella vittoria per 4 a 1, Krapikas no. E proprio l'estremo difensore rossoverde è protagonista in negativo sulle prime due reti di Coda e Strefezza che indirizzano poi la gara del primo tempo fino a quando Bogdan accorcia le distanze allo scadere.

I rossoverdi ci provano pure nella ripresa, con Bleve più attento a gestire le situazioni pericolose.

I cambi effettuati dagli allenatori, sortiscono l'effetto sperato per la formazione di Barone che trova altri due gol con Di Mariano e Ragusa.

La punizione appare troppo severa per una Ternana che per larghi tratti ha giocato alla pari con la candidata alla promozione in serie A che ha dimostrato tutto il suo valore.

TERNANA-LECCE 1-4

TERNANA (4-3-1-2): Krapikas; Ghiringhelli, Sorensen (30’ st Boben), Bogdan, Celli (23’ st Martella); Koutsoupias (30’ st Furlan), Proietti, Palumbo; Partipilo (34’ st Peralta); Pettinari, Donnarumma (23’ st Mazzocchi). All. Lucarelli. A disp. Vitali, Capone, Rovaglia, Paghera, Defendi, Diakitè, Mazza

LECCE (4-3-3): Bleve; Gendrey (21’ st Calabresi), Lucioni, Dermaku, Gallo; Blin (21’ st Helgason), Hjulmand, Gargiulo (21’ st Bjorkengren); Strefezza (37’ st Ragusa), Coda, Di Mariano (41’ st Faragò). All. Baroni. A disp. Plizzari, Dima, Tuia, Listkowski, Barreca, Majer, Rodriguez

ARBITRO: Marcenaro di Genova

RETI: pt 5’ Coda, 20’ Strefezza, 43’ Bogdan; st 33’ Di Mariano, 41’ Ragusa

NOTE: spettatori 3.827 (di cui 420 di Lecce) per un incasso di euro 45.040. Ammoniti Lucioni, Celli, Strefezza, Sorensen, Gendrey per gioco falloso, Partipilo per comportamento non regolamentare. Angoli 6 a 4 per la Ternana. Recupero tempo pt 0, st 5’

© RIPRODUZIONE RISERVATA