Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Terni, Stefano Bartoli nuovo responsabile della struttura di psicologia all'ospedale di Terni

Terni, Stefano Bartoli nuovo responsabile della struttura di psicologia all'ospedale di Terni
di U.G.
2 Minuti di Lettura
Domenica 27 Febbraio 2022, 22:11

Il dottor Stefano Bartoli  è  il nuovo responsabile della struttura semplice di psicologia clinica presso l’ospedale di Terni. Subentra a David Lazzari in  pensione qualche mese fa. La psicologia all’interno del Santa Maria ha avuto un ruolo importante nel corso della pandemia supportando lo stato d’animo delle tante persone ricoverate e dando loro un importante aiuto morale che si è esteso anche ai familiari.  La scelta di Bartoli è stata formalizzata dalla direzione aziendale tramite apposita delibera, con decorrenza dal primo febbraio 2022. Il servizio di psicologia ospedaliera svolge attività clinica e consulenza nei confronti dei pazienti ricoverati e dei loro familiari e caregiver, psicoterapie ambulatoriali per  i pazienti non in regime di ricovero e anche attività formativa e di supporto nei confronti del personale. Inoltre si occupa di emergenza e struttura protocolli di intervento in ambiti specifici quali: rianimazione aperta, codice rosa, lucignolo, obesità patologica, oncologia, nefrologia e riabilitazione. Dal 2015 il servizio di psicologia aziendale ha attivato un Centro d’ascolto psicologico con accesso diretto in orari prestabiliti da parte di pazienti, familiari e caregiver per offrire una prima forma di aiuto psicologico a chi vive situazioni di difficoltà e disagio emotivo legate alla malattia propria o di una persona vicina. E durante tutto il periodo dell'emergenza sanitaria si è rivelato una risorsa preziosa, mettendo a disposizione dei pazienti ricoverati, dei loro famigliari e di tutti i dipendenti direttamente coinvolti nell’assistenza, una linea telefonica dedicata ad interventi psicologici.  «Il dottor Bartoli - spiega il direttore sanitario Alessandra Ascani - proseguirà il lavoro già impostato dal servizio a supporto dei pazienti e dei loro familiari garantendo il mantenimento del livello delle prestazioni offerte dal nostro ospedale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA