Spoleto, pitbull in fuga azzanna passante

Sabato 25 Maggio 2019
SPOLETO - Dovrà trascorrere dieci giorni nel canile sanitario, il pitbull che nei giorni scorsi ha aggredito una donna, mentre era passeggio in compagnia del suo cane. Il Pitbull, infatti, secondo quanto accertato dalla polizia veterinaria che è dovuta intervenire due volte, nel giro di pochi giorni, per catturare il cane, era sfuggito al controllo della persona cui il proprietario lo aveva temporaneamente affidato. La prima volta, nella zona del chiostro di San Nicolò, il cane si è avventato su una donna, di circa sessant'anni. La signora, alla vista del pitbull, ha preso in braccio il cagnolino che aveva con sè. Il cane di grossa taglia, però, le si è avventato contro, facendola cadere a terra e ferendo il cagnolino. La donna - comprensibilmente terrorizzata da quella sventura, è stata accompagnata al Pronto Soccorso. Il pitbull è stato individuato e, attraverso il microchip, è stato rintracciato il proprietario, che ha spiegato di aver temporaneamente affidato l'animale a un congiunto. A quest'ultimo è stato quindi ordinato, come avviene dopo le aggressioni, di tenere il cane sotto osservazione per dieci giorni. Ma il pitbull è fuggito nuovamente e la polizia veterinaria, su segnalazione dei passanti, è dovuta intervenire ancora. L'animale è quindi stato trasferito nel canile sanitario, dove dovrà trascorrere i dieci giorni, senza il rischio di fuggire di nuovo. Al custode è stata comminata una sanzione amministrativa di circa trecento euro. A suo carico anche le spese dei due interventi di cattura.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Under 15, l’approccio in disco benedetto dal like dell’amica

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma