CORONAVIRUS

Solidarietà, con la spesa si può
aiutare chi si trova in difficoltà

Mercoledì 22 Aprile 2020
PERUGIA - L’associazione Rione di Porta Eburnea, insieme all’associazione Priori e alla parrocchia di Santo Spirito, promuove “La spesa solidale”. Una iniziativa nata mettendo in rete le attività della zona che sono aperte al pubblico (farmacia Andreoli, macelleria Romano Pierini, fruttivendolo Priorità in tavola, spezieria Bavicchi e alimentari Parma discount). 
IL PROGETTO Ma come funziona l’iniziativa avviata da associazioni e parrocchia? «Presso queste attività è possibile acquistare un prodotto o lasciare un contributo per chi ha difficoltà, in questo particolare momento, ad acquistare beni di prima necessità. Ci siamo impegnati a consegnare a Don Saulo, parroco di Santo Spirito, ciò che verrà donato», spiega il direttivo dell’associazione composto da Viscardo Baldoni, Giancarlo Barboni, Isabella Bonfigli, Francesca Cipriani, Fabrizio Croce, Armando Flores Rodas, Manuela Mignini.
IMPEGNO GENERALE Sono stati messi a disposizione due numeri di cellulare (i dettagli anche nelle pagine Facebook delle associaioni promotrici) per chiedere un supporto. «Don Saulo si impegnerà a raccogliere le richieste di aiuto di tutta la zona dei Rioni di Porta Eburnea e di Porta Santa Susanna, e a distribuire la spesa secondo le necessità. Ci siamo attivati coordinandoci anche con le associazioni degli altri Rioni che hanno organizzato iniziative simili di solidarietà. © RIPRODUZIONE RISERVATA