Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il 5 gennaio l'ordinazione del nuovo vescovo di Terni
Francesco Antonio Soddu, schermi nelle chiese

Francesco Antonio Soddu
2 Minuti di Lettura
Martedì 4 Gennaio 2022, 20:25 - Ultimo aggiornamento: 21:48

TERNI La diocesi di Terni, Narni e Amelia  si appresta ad accogliere il nuovo vescovo, monsignor Francesco  Antonio Soddu: il presule sarà ordinato nella cattedrale del  capoluogo, mercoledì alle 10.30, per imposizione delle mani e la  preghiera di ordinazione del suo predecessore, monsignor  Giuseppe Piemontese. Con lui officeranno la celebrazione anche  monsignor Gian Franco Saba, arcivescovo metropolita di Sassari,  e monsignor Stefano Russo, segretario generale della Conferenza  episcopale italiana.  «Sento di appartenere a questo popolo di Terni come fratello, amico e per grazia di Dio anche padre» ha detto monsignor Soddu  incontrando i giornalisti. «Il mio ministero - ha aggiunto -  sarà infaticabile, bisogna partire dai poveri per abbracciare  tutti, iniziando dagli ultimi si può sconfiggere anche la
pandemia. Interessarsi di tutti per il bene comune è il cammino  che ci indica anche il papa con l'enciclica Fratelli tutti».  Nella giornata di lunedì monsignor Soddu ha seguito

personalmente gli ultimi preparativi della solenne  concelebrazione eucaristica. A causa delle limitazioni anti  Covid-19, solo un numero ridotto di persone potrà partecipare in  presenza alla celebrazione. In cattedrale saranno presenti 35  tra cardinali, arcivescovi e vescovi, 110 presbiteri e diaconi, familiari e corregionali del vescovo ordinando e circa 40  autorità. Altri invitati potranno seguire la celebrazione  liturgica dalle sale dell'attiguo Museo diocesano e capitolare.  I fedeli della diocesi potranno unirsi alla celebrazione in  alcune chiese dove saranno predisposti degli schermi, San  Francesco di Assisi, Sant'Antonio di Padova San Pietro, Sacro  Cuore Eucaristico, Santa Maria Regina, Santa Maria della Misericordia e San Giuseppe lavoratore a Terni, San Massimiliano  Kolbe e San Francesco di Assisi ad Amelia.
Per incontrare i fedeli della diocesi il nuovo vescovo  celebrerà poi il solenne pontificale di ingresso nel giorno  dell'Epifania alle 11.30 sempre nella cattedrale di Terni,  domenica alle 11 nella concattedrale dei Santi Giovenale e  Cassio a Narni e alle 17.30 nella concattedrale Santa Fermina di Amelia

© RIPRODUZIONE RISERVATA