Fere, si aspetta Andreazzoli
intanto Vanigli risponde "presente"

Fere, si aspetta Andreazzoli intanto Vanigli risponde "presente"
di Paolo Grassi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 30 Novembre 2022, 12:09 - Ultimo aggiornamento: 18:05

La Ternana attende il nuovo allenatore. Nel frattempo, deve comunque preparare la delicata trasferta di Venezia. Lo fa con lo staff tecnico dell'esonerato Cristiano Lucarelli, visto che il provvedimento preso dal presidente Stefano Bandecchi riguarda solo l'ex bomber del Livorno e non i suoi collaboratori. La seconda parte della settimana che porta alla trasferta dei rossoverdi di Venezia dirà con quale tecnico le Fere si presentano contro gli arancioneroverdi lagunari. Il nome di Aurelio Andreazzoli è quello più forte. Intanto, però, Richiard Vanigli, secondo di Lucarelli, dirige gli allenamenti a porte chiuse all'antistadio Taddei, nella fase di transizione da un tecnico all'altro. C'è la possibilità che a Venezia guidi la squadra proprio lui. Ha bisogno, però, di una deroga per la presenza in panchina, Deroga che, in questi casi, viene concessa a tempo a tecnici che, come lo stesso Vanigli, pur avendo il patentino che permette loro di allenare una prima squadra in serie C, non hanno fatto il supercorso di Coverciano. Quest'ultimo, permette agli allenatori che lo frequentano di avere il via libera per condurre una prima squadra anche in serie A e in serie B. Supercorso al quale Vanigli dovrebbe per lo meno iscriversi nel caso di necessità di andare coi tempi anche oltre la deroga. Vanigli, in panchina con le Fere, ci è già stato tre volte, sempre in sostituzione di Cristiano Lucarelli, quando il tecnico livornese era squalificato. Tre partite e tre pareggi, per lui. Uno con la Viterbese al Liberati nel 2020-21 e due nella stagione 2022-2023, prima in casa con il Cosenza e poi in trasferta a Bari. Vanigli sta gestendo questa fase delicata del post Lucarelli con il supporto di Carlo Mammarella, club manager della Ternana e al quale è stato affidato un compito ancora più diretto e specifico per fare da raccordo tra la squadra, lo staff tecnico e sanitario e la dirigenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA