Seggio al Senato, Alessandrini c'è e spunta Malaridotto

Valeria Alessandriini e dietro Mauro Malaridotto
2 Minuti di Lettura
Sabato 11 Gennaio 2020, 14:03

PERUGIA - Valeria Alessandrini e Mauro Malaridotto iniziano la volata finale in testa. Nel gruppetto che segue ci sono l’ex sindaco di Otricoli Nico Nunzi, il consigliere comunale di Foligno Riccardo Polli, l’assessore spoletino Francesco Flavoni e il sindaco di Cannara Fabrizio Gareggia. La tappa per la candidatura del centrodestra nel seggio del Senato Umbria 2 si corre tutta dentro la Lega e siamo alle curve decisive.
La prof di Terni Valeria Alessandrini, neo consigliere regionale dopo l’esperienza in giunta con Latini, ha dalla sua il vento della città più grande del collegio e un bel pezzo di partito, dalla commissaria Barbara Saltamartini al deputato Riccardo Marchetti. Il commercialista Mauro Malaridotto, consigliere comunale a Foligno, è vicino al sindaco Stefano Zuccarini e per il segretario regionale Caparvi sarebbe “uno di casa”. Alla fine, il summit del direttivo del Carroccio s’è svolto a Foligno giovedì sera. Dal primo round è venuto fuori l’identikit del papabile candidato: deve avere esperienza amministrativa, niente paracadute perché il nome va scelto “dentro” il collegio e serve una chiara “riconoscibilità” poiché va bene che nella partita si parte in vantaggio ma guai a sottovalutarla. Ora i segretari dei circoli (Terni, Foligno e Spoleto) s’incaricheranno di raccogliere le candidature e le proporranno al direttivo che farà le valutazioni del caso, poi l’ultima parola spetterà al Capitano Matteo Salvini. Le candidature vanno presentate entro il 31 gennaio, ma il leader del Carroccio fino a domenica 26 non vuol sentir parlare di nulla che non sia Emilia-Romagna, quindi metterà il suo timbro sul candidato senatore umbro solo nell’ultima settimana di gennaio. Ora due settimane a sgomitare e pedalare.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA