Sangue, donazioni in calo in Umbria. A Narni l'assemblea regionale dell'Avis

Sabato 27 Aprile 2019
Dimunuiscono in Umbria le donazioni di sangue
NARNI - Donazioni di sangue in calo in Umbria «ma non è più emergenza». E' l'analisi dell’Avis regionale dell’Umbria che domani, domenica 28 aprile, riunisce all'auditorium San Domenico di Narni la 48esima assemblea generale degli associati. Nella relazione sull'attività del 2018 si evidenzierà, spiega il presidente Andrea Marchini, «un ennesimo calo delle donazioni seppur meno rilevante rispetto all’anno precedente». «La minore richiesta di sangue - osserva - permette di concentrare le donazioni sulle reali necessità regionali». Obiettivo prioritario dell'Avis anche per l'anno in corso resta quello dell'aumento delle donazioni anche se, spiegano ancora dall'Avis, «la raccolta regionale di sangue non si trova in una situazione di emergenza ma di stabilità anche grazie alle aperture domenicali in tutta la regione, nella terza domenica del mese. Un esperimento valido e necessario, non ancora continuo nei punti di raccolta di Terni, Narni, Orvieto e Foligno dove si sono registrate 380 sacche in più sul totale complessivo e una conferma per il Sit di Perugia e per l’ospedale di Pantalla». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Termini, la brutta cartolina della fila chilometrica per i taxi

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma