Sacerdote positivo, aveva detto Messa la domenica delle Palme: appello ai fedeli

Sacerdote positivo, aveva detto Messa la domenica delle Palme: appello ai fedeli
di Monica Riccio
3 Minuti di Lettura
Martedì 30 Marzo 2021, 09:37

E' atteso per questa mattina il risultato del tampone molecolare che ieri mattina è stato effettuato su uno dei sacerdoti che fanno parte della parrocchia di Baschi e che, sempre ieri, è risultato Covid-19 positivo ad un test rapido eseguito in farmacia. C'è preoccupazione nel comune di Baschi, in particolare nelle frazioni di Acqualoreto, Collelungo, Vagli, Morre e Morruzze dove domenica, pur nel rispetto di ogni disposizione anti-contagio, il sacerdote in questione ha celebrato la santa messa della Domenica delle Palme.

A darne notizia alla popolazione è stato lo stesso sindaco di Baschi, Damiano Bernardini: «È stata riscontrata la positività al test rapido di uno dei sacerdoti delle parrocchie di Acqualoreto, Collelungo - Vagli, Morre – Morruzze. In attesa dell'esito del tampone molecolare già effettuato, invito tutti cittadini che abbiano partecipato alle funzioni religiose in queste parrocchie, nel corso dell'ultima settimana, ad adottare misure di massima precauzione. Nel frattempo – precisa il sindaco - stiamo monitorando la situazione in stretto contatto con il Distretto sanitario di Orvieto della Usl Umbria 2, con il quale verranno concordate le eventuali attività di screening della popolazione interessata.»

Secondo quanto appreso, il sacerdote, in presenza di alcuni sintomi si sarebbe recato in farmacia proprio per capire meglio la situazione e, vista la positività riscontrata si sarebbe subito attivato con il proprio medico per sottoporsi a tampone molecolare, già eseguito. In attesa quindi di ricevere la conferma o meno della positività del sacerdote al Covid-19, l'attenzione della Usl è massima. La vicenda ricorda quanto accaduto in gennaio a Amelia quando un focolaio fu individuato proprio in una parrocchia; in quel caso si parlava della “San Massimiliano Kolbe” e i casi di positività che vi furono ricondotti furono oltre 30. L'incremento significativo di casi portò in alto la conta dei contagi di Amelia tanto da far inserire il comune guidato dalla sindaca Laura Pernazza nella lista di quelli maggiormente attenzionati a livello regionale. A Baschi si attende quindi di conoscere se il test molecolare eseguito sul sacerdote confermerà o meno quello rapido e solo dopo si valuterà, di concerto con il servizio di Igiene e Sanità pubblica del Distretto sanitario di Orvieto, il da farsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA