Rugby serie A, l'Acea Perugia passa a Prato: esordio da grande (27-34)

La formazione dell'Acea Rugby Perugia che ha vinto a Prato
2 Minuti di Lettura
Lunedì 18 Ottobre 2021, 15:31

PERUGIA Dopo venti mesi di stop Covid e con l’incognita di dover affrontare fuori casa una delle formazioni più in vista del campionato, l’ Acea Rugby Perugia parte con il botto. Vittoria sul terreno del Prato Extra (27-34) con una prova di cuore, tecnica e testa. Cinque mete (Crotti e Paolucci nel primo tempo, Francesco Paoletti e Gasperini più una tecnica nel secondo), due trasformazioni (Alessandro Paoletti) e una punizione (Masilla) hanno dato ai perugini una vittoria pesante. Non solo già in chiave classifica, ma anche per dimostrare la bontà del lavoro fatto dalla coppia Speziali-Fastellini nel dare un’anima a una squadra che è partita con grande entusiasmo.
Inizio difficile per l’ Acea Rugby Perugia, il Prato fa sentire il peso del fattore campo e dell’essere una squadra di rango. I toscani vanno avanti 20-7, tengono in mano il gioco nel primo tempo, poi l’ Acea si rialza. Testa, cuore e una grande condizione fisica hanno portato Perugia prima fuori dalle sabbie mobili dell’inseguimento e poi all’allungo decisivo. Nell’ Acea Rugby Perugia tutti hanno messo il proprio mattoncino per il successo, ma vanno citate le prestazioni della terza linea Benito Paolucci e del mediano di apertura Alessandro Paoletti, 21 anni, ragazzino uscito dal vivaio del Cus e che non ha tremato di fronte a una sfida a cinque stelle guidando i suoi verso un esordio in campionato con i fiocchi.
«Meglio non potevamo iniziare- commenta Alessandro Speziali -ha funzionato quello che avevamo preparato in settimana e siamo venuti fuori anche grazie a una grande condizione atletica».
ACEA RUGBY PERUGIA: Giovannini, Bevagna, Magi, Crotti, Bianchetti, A.Paoletti, F.Paoletti, Paolucci, Scheepers, Gasperini, Mazzanti, Tomasini, Caruso, Alunni Cardinali, Fermani. In panchina: Facinelli, Cecchetti, Peter Rios, Picot, Masilla, Battistacci, Sportolari, Nataletti. All: Speziali

© RIPRODUZIONE RISERVATA