Terni, ancora una rissa tra giovani in centro: ventenne finisce in ospedale

Domenica 24 Maggio 2020 di Nicoletta Gigli

TERNI Il bilancio si farà tra oggi e domani. Con i dati messi insieme durante i controlli serali e notturni delle forze di polizia, che tengono sotto stretta osservazione i frequentatori della movida ma anche i gestori dei locali del centro «Il questore ha assicurato che nel fine settimana i controlli sono molto serrati - aggiunge Latini - e ogni decisione restrittiva dipenderà dal loro esito. Mi confronterò col questore e poi deciderò. Se tutti si comportano con senso di responsabilità bene, altrimenti si chiude anche qui». La lente d’ingrandimento delle forze di polizia è puntata sui locali della movida, chiamati a garantire una corretta somministrazione degli alcolici. I« gestori hanno responsabilità precise - ha detto il questore, Robeto Massucci. Risse e tensioni spesso sono figlie di comportamenti di gente che ha bevuto più del dovuto. Se sarà necessario applicheremo l’articolo 100 del tulps, che prevede la chiusura temporanea per motivi di sicurezza». La certezza è che in queste ore va in scena il primo test significativo per avere un quadro della situazione dopo il lockdown. E che la settimana si è appena chiusa con tre risse con feriti, due delle quali consumate sui gradoni di Largo Ottaviani. In tutte e tre le occasioni, i protagonisti dei pestaggi erano alticci. L’episodio più recente nella notte tra venerdì e ieri nella zona di via Eugenio Chiesa. I residenti vengono svegliati alle tre e mezza dalle urla che provengono dalla strada. Qualcuno si affaccia alla finestra, si accorge che tre persone stanno picchiando un ragazzo e chiama la polizia. Sul posto arrivano gli agenti della squadra volante e un’ambulanza del 118. Che soccorre la vittima del pestaggio, un ternano di 25 anni, e lo porta in ospedale. Nessuna traccia dei tre aggressori, spariti nel nulla lasciando l’amico in terra con ferite e contusioni in varie parti del corpo. Sull’episodio sono in corso serrate indagini della polizia.
Gli investigatori intanto continuano a dare la caccia anche ai 4 ragazzi dell’est europeo che tre giorni fa, in Largo Ottaviani, hanno picchiato un ternano che aveva difeso un’amica da un pesante apprezzamento che le avevano rivolto. Per lui due costole rotte e un trauma cranico.
 

Ultimo aggiornamento: 10:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani