Traffico di rifiuti con l'impianto di Casone a Foligno, 5 indagati e sequestrati 800mila euro alla Vus

Mercoledì 13 Gennaio 2021

PERUGIA - Nei giorni scorsi, su delega della Procura della Repubblica di Perugia, i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Perugia, hanno dato esecuzione al decreto emesso dal Gip del  Tribunale con il quale è stato disposto il sequestro preventivo dell'importo di 811.000 euro a carico della citata società "Vus S.p.A.", quale somma,speiga una nota dei carabinierid el Noe, "equivalente" degli illeciti profitti ricavati per le irregolarità riscontrate nella gestione dell'impianto di compostaggio sito in località "Casone" del Comune di Foligno, per le quali risultano indagati, a vario titolo, 5 soggetti nella qualità di legali rappresentati o dipendenti della società, per i reati di «attività organizzate per il traffico di rifiuti, violazione delle prescrizioni delle autorizzazioni e truffa aggravata».

Ultimo aggiornamento: 13:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA