CORONAVIRUS

Pugno mortale a Norcia, condanna confermata in Appello

Mercoledì 9 Settembre 2020
Pugno mortale a Norcia, condanna confermata in Appello
La Corte d'Appello di Perugia ha confermato la condanna a 5 anni e 4 mesi (inflitti in primo grado dal Tribunale di Spoleto) a carico di Cristian Salvatori, per l'omicidio preterintenzionale di Emanuele Tiberi.  Il giovane, non ancora 33enne, morì il 29 luglio di due anni fa per le conseguenze del pugno sferrato all'improvviso - senza che ci fosse una lite in atto -  da Salvatori, fuori da un locale di Norcia. 
In aula presenti i familiari di Emanuele, assistiti dagli avvocati Falcinelli e Ruggeri. Assente, invece, Salvatori, difeso da Brunelli e Crisi.  Ultimo aggiornamento: 14:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA