CORONAVIRUS

Piediluco, l'edicola di Alessandro Burattini:
«Coi giornali i clienti vorrebbero la mascherina in omaggio»

Domenica 22 Marzo 2020 di Umberto Giangiuli

L’unica edicola di Piediluco l’ha rilevata un abitante di Rieti che tutte le mattine fa il pendolare per tenere informata la gente in questo momento che ha bisogno di informazione. Alessandro Burattini non nasconde i suoi sacrifici per tenere aperta la serranda dell’edicola «ma l’informazione, in modo particolare in questo delicato momento per il Paese, è di estrema importanza», afferma. Paura del virus Alessandro un poco ne ha ma non tralascia nulla dei dispositivi di sicurezza stabiliti dalla legge: mascherina, guanti e distanza con i clienti. «Sarà un paradosso, che poi tanto non è , le vendite vanno bene, certo non è come in estate ma vanno. I clienti comprano di più anche per tenersi informati. L’edicola si trova a pochi chilometri dal confine con il Reatino ed arrivano ad acquistare il giornale anche da fuori». E continua, sempre indossando guanti e mascherina: «Ci sono anche richieste bizzarre da parte degli utenti. Una della tante domande è se qualche quotidiano dà in omaggio guanti, mascherine o altre cose che in questo momento servono per difendersi dal Coronavirus». L’edicola è anche un luogo dove i clienti fanno il punto della situazione epidemica mettendo a confronto i numeri dei malati dei diversi giornali. Qualche minuto di discussione, poi via a rinchiudersi in casa. 

Ultimo aggiornamento: 15:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi