Perugia super controlli di polizia e carabinieri. Chiusi due locali

Perugia super controlli di polizia e carabinieri. Chiusi due locali
2 Minuti di Lettura
Venerdì 21 Maggio 2021, 11:44

PERUGIA - Nella giornata di ieri è stato effettuato congiuntamente da Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri un servizio di straordinario controllo del territorio che ha interessato le zone più sensibili del Comune di Perugia, in particolare, via del Macello e l’area della stazione di Fontivegge. L’attività rientrante nei servizi coordinati di Ordine e Sicurezza Pubblica disposti dal Questore di Perugia Antonio Sbordone, finalizzati alla prevenzione e al contrasto della criminalità e al rispetto della normativa di contenimento della diffusione del contagio da COVID-19, ha portato complessivamente all’identificazione di oltre 70 persone e al controllo di 40 autoveicoli, uno dei quali sequestrato per violazione del C.d.S. In particolare, grazie alla sinergica attività posta in essere dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri sono stati conseguiti apprezzabili risultati nei suddetti servizi d’Istituto. Infatti, nell’ambito degli stessi e tra le varie attività di controllo effettuate, gli uomini della Squadra Amministrativa della Divisione P.A.S.I., coadiuvati da personale del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche e dalle volanti dell’U.P.G.S.P. hanno controllato 3 esercizi commerciali in zona Fontivegge, sono stati chiusi temporaneamente per violazione dell’art. 4 comma 1 del D.L. n°52 del 22.04.2021, che vieta il consumo di bevande o alimenti all’interno dei locali. Nel contesto, infatti, gli uomini della Questura hanno trovato all’interno dei due “Afro-Market” diversi clienti intenti a consumare bevande alcoliche e non. A quel punto, identificati i trasgressori e rilevata la violazione, gli agenti hanno provveduto ad elevare ai titolari dell’attività la sanzione di 400 euro e a disporne la contestuale chiusura temporanea, al fine di impedire la prosecuzione o la reiterazione della violazione. Si sottolinea come l’ottima sinergia tra le diverse Forze di Polizia operanti nella Provincia continua a produrre i suoi frutti. Infatti, il coordinamento nei controlli e la presenza capillare delle pattuglie sul territorio consente di individuare tempestivamente e reprimere quelle situazioni di irregolarità della normativa anti-covid che fino ad ora si sono evidenziate comunque in pochi casi rispetto ad un constatato generalizzato senso di responsabilità da parte della popolazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA