Resta chiusa fuori in terrazzo e per rientrare cade dal secondo piano

Resta chiusa fuori in terrazzo e per rientrare cade dal secondo piano
di Egle Priolo
3 Minuti di Lettura
Domenica 29 Agosto 2021, 08:00 - Ultimo aggiornamento: 18:01

PERUGIA - Droga, alcol, balordi per strada: il campionario purtroppo è completo e spiega le bruttissime avventure che hanno visto protagoniste due donne nella notte tra venerdì e sabato.

Via Appia, pieno centro storico: sono le quattro e mezza di sabato mattina quando una donna si trova improvvisamente davanti un uomo con intenzioni non certo benevole. L’orario è tale che a quell’ora non ci sia di fatto nessuno per strada. La donna, 52 anni, capisce al volo di trovarsi in una brutta situazione. L’uomo infatti le salta addosso, l’aggredisce fisicamente e cerca di piegarla alla sua volontà. Sono attimi terrificanti per la vittima, che cerca di difendersi dalla brutale aggressione. Cade a terra, si ferisce, ma non molla. E proprio questa evidentemente inattesa reazione fa sì che il piano del balordo non vada completamente a segno: l’uomo si trova infatti costretto ad abbandonare i suoi propositi e scappare lungo le vie del centro per evitare guai, dal momento che le grida della donna e le sue richieste d’aiuto hanno inevitabilmente allertato i residenti della zona.
La nottata della 52enne finisce così al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della misericordia. Il personale medico sanitario che la cura stabilisce che le ferite riportate nel corso dell’aggressione saranno guaribili in sette giorni. Tutto sommato le è andata bene, anche se le ferite psicologiche che può lasciare uno sconosciuto che improvvisamente decide di farti del male non sono certo calcolabili come quelle fisiche. Ora toccherà alle forze dell’ordine fare luce su un evento che, come tanti accaduti nel corso della primavera-estate con balordi pronti a tirare fuori il coltello per un’occhiataccia o una richiesta di chiarimenti, creano allarme tra la popolazione

Sempre nella notte tra venerdì e sabato un’altra donna ha fatto accesso al pronto soccorso dell’ospedale. Si tratta di una ragazza di 30 anni caduta dal secondo piano di casa, alla prima periferia cittadina. Secondo quanto si apprende, la giovane sarebbe arrivata in ospedale con valori piuttosto alti sia per quanto riguarda l’uso di alcol che quello di droga. In base a quanto raccontato ai sanitari, sarebbe rimasta chiusa in terrazzo e avrebbe così deciso di scendere dal terrazzo stesso: le condizioni psicofisiche precarie in cui si trovava probabilmente le hanno fatto perdere l’equilibrio, precipitando a terra e fratturandosi entrambi i polsi.
Sempre in tema di incidenti, un turista tedesco è in prognosi riservata dopo essere caduto con lo scooter a Castel Rigone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA