BLACK FRIDAY

Perugia, i negozi del centro sfidano il black friday dell'online

Mercoledì 25 Novembre 2020 di Cristiana Mapelli

I commercianti del centro anticipano il Natale per combattere la crisi e gli acquisti online e spuntano le casse per la filodiffusione. Anche se il “venerdì nero” non piace a tutti, quest’anno il piccolo commercio tenta ogni strada per resistere alle difficoltà del momento. Da una parte gli acquisti online che hanno anticipato di un mese il canonico black friday di novembre, invitando gli utenti a non perdere e tempo e usufruire di sconti. Dall’altra i negozi, anche quelli del centro, per cui le vendite natalizie compongono una fetta importante degli incassi annuali, quest’anno già provati dal lockdown. Insomma, una guerra all’ultimo sconto.

SALDI IN CITTA’

La strategia dei negozi dell’acropoli contro l’e-commerce sono gli “urban sales”, ovvero saldi urbani, è quella di giocarsela tutta con un black friday fino a sabato con sconti dal 22 per cento fino al 50 per cento. Già da ieri lungo le vie della città vecchia c’è un gran fermento. Le vetrine della maggior parte dei negozi son in riallestimento e quasi ovunque campeggia la scritta “black friday”. Abbigliamento, certo, ma non solo, Anche accessori, oggettistica e cura del corpo. Un modo per dare il via alla partita del Natale che ha subito un brusca frenata a causa del coronavirus.

NATALE IN RADIO

Intanto il Natale si avvicina. Le luminarie sono quasi state tutte installate, i mini alberelli luminosi posizionati all’ingresso delle attività che hanno aderito al progetto natalizio, ora manco solo l’albero in piazza IV Novemnre. La pandemia, il Dpcm e le varie ordinanze hanno messo in stand by l’organizzazione degli eventi che tradizionalmente vivacizzavano l’acropoli fino all’Epifania. Archiviato il programma pensato ad ottobre dalle associazioni dei commercianti del centro (Consorzio Perugia in Centro, Perusia Futura e la Confraternita del Sopramuro), ora tutto dipenderà dalle decisioni del governo dopo il 4 dicembre. Al momento l’idea potrebbe essere quella di far rientrare nel pacchetto eventi del Natale 2020 le attività che passeranno per la radio cittadina che ha come capofila il Comune, “Mascheradio: la radio sulla bocca di tutti” che, oltre che sul web, viene trasmessa sulle frequenze di Umbria Radio. Un progetto che punterà sulla filodiffusione di musica a tema del Natale, certo, ma anche di programmi di intrattenimento, come quelli che hanno caratterizzato il palinsesto della radio cittadina durante il lockdown e l’estate per far rivivere un po’ dell’atmosfera del Natale anche ai cittadini da casa in questo dicembre così difficile. Infatti, proprio da ieri, è iniziata l’installazione di una ventina di casse che trasmetteranno per ora la musica lungo corso Vannucci, via Fani, via Mazzini fino a piazza Matteotti e all’imbocco con piazza Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA