Perugia, la strada di chi è?
«Troppe buche, non paghiamo più
il passo carrabile»

Martedì 14 Febbraio 2017 di Federico Fabrizi
Via Col di Tenda
PERUGIA - Via Col di Tenda di chi è? È comunale o no? Di certo c’è solo il fatto che è una groviera - buche ovunque - e che Palazzo dei Priori continua a chiedere il pagamento dei passi carrabili ai residenti. Ma qualcuno s’è stufato ed ha deciso di mettere i bollettini nel cassetto. «E vediamo chi la spunta». Chi abita a Ferro di Cavallo e si trova a dover percorrere in su e poi in giù lo stradone che attraversa mezzo quartiere ha imparato a convivere con i dossi, l’asfalto spaccato e addirittura con una fila di transenne piazzate a protezione di un dirupo franato anni fa. Le protezioni, ormai, sono diventate parte del paesaggio.

Ma il punto è che non si riesce a capire a chi appartenga quel tratto di strada. Alcuni residenti hanno messo nero su bianco un’istanza al Comune: «Chiarite che la strada sia effettivamente comunale...». Il problema - sostengono i più arrabbiati - nasce dal fatto che Palazzo dei Priori non ha mai chiesto a chi abita qui di sottoscrivere la “mezzeria di proprietà”. Come prevede la legge in queste circostanze. E alla richiesta dei residenti di fare chiarezza: nessuna risposta.

La questione diventa ancora più ingarbugliata nel momento in cui il Comune batte cassa, richiedendo ai residenti di pagare la tassa per il passo carrabile. Ora la risposta suona più o meno così: prima del pagamento della tassa dovete assicurarci che via Col di Tenda sia comunale e possibilmente portate a termine i lavori necessari a trasformare quello che oggi è un percorso da rally in una strada sicura e percorribile. Dal municipio, comunque, continuano ad arrivare a destinazione i bollettini. «E noi non paghiamo fino a quando non ci danno una risposta: in positivo o in negativo».  Ultimo aggiornamento: 14:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA