Perugia, per gli incidenti triplicano i pirati della strada

Perugia, per gli incidenti triplicano i pirati della strada
di Riccardo Gasperini
2 Minuti di Lettura
Sabato 22 Gennaio 2022, 11:16

PERUGIA  Il dato complessivo degli incidenti che si sono verificati nel corso del 2021 parla di 954 casi totali, di cui 8 mortali. Ma dall’approfondito report dell’attività della polizia locale guidata dalla comandante Nicoletta Caponi, emerge anche tanto altro sul fronte degli scontri in strada. Come la crescita, non trascurabile stando ai numeri rapportati all’anno precedente, dei pirati della strada. Cioè di automobilisti che si danno alla fuga dopo la collisione. I dati sono chiari: la casella «fuga in caso di incidente» riporta per il 2021 ben 39 casi, molto di più rispetto al 2020 quando se ne registrarono 13. Certo, c’è da tenere conto che il 2020 è stato un anno particolare per le restrizioni, ma i numeri parlano chiaro. Cresce anche la piaga dell’alcol: 40 volte la causa di incidente l’anno scorso, 31 in quello precedente. La causa principale di incidenti rimane comunque, come già riportato ieri su queste colonne, quella dell’alta velocità che ha portato al verificarsi di 299 scontri, principalmente fra automobili. ORARI E GIORNI Sono chiare anche le informazioni relative alle fasce orarie ed ai giorni in cui si verificano più scontri. Qua, sempre tenendo conto del confronto fra il report della polizia locale del 2020 e quello del 2021, diffuso in occasione delle celebrazioni per il patrono San Sebastiano che si sono tenute giovedì in cattedrale e a palazzo dei Priori, emerge qualche “novità”. Nel senso che nel 2020 il giorno più critico di tutto è risultato essere il martedì, mentre nel 2021 il lunedì ha fatto registrare nel complesso più incidenti, 157 in tutto, superando il venerdì con 150 incidenti. E le fasce orarie più critiche? La mattina la maggior parte degli incidenti, 66 nello specifico, si è verificata verso le 8. Più complessa la fascia del primo pomeriggio e della sera: tanti incidenti verso le 13 (75 episodi), poi dalle 17 alle 19 (nelle tre fasce orarie 70, 82 e 76 scontri registrati nel corso del 2021). C’è anche la casella delle condizioni climatiche in cui si è verificato ogni singolo episodio a dare un quadro ancora più ampio della situazione incidenti nella lunga e complessa rete viaria cittadina. La stragrande maggioranza (674) si è verificata in condizioni di cielo sereno. Solamente 1 per il sole radente, quando per qualche secondo si perde la visuale della strada. La pioggia, dunque il fondo stradale viscido, ha probabilmente influito in 78 casi. Chiude l’analisi dell’incidentalità registrata dalla polizia locale la fascia di età più coinvolta nei 954 scontri su cui sono intervenuti gli agenti. Come per il 2020, anche l’anno scorso è stata la fascia 35-49 anni quella che più volte ha avuto un incidente, con 531 episodi registrati. Quella 50-65 segue cin 463 incidenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA