Cocaina nella vitamina C, arrestato lo spacciatore del parcheggio

Cocaina nella vitamina C, arrestato lo spacciatore del parcheggio
di Egle Priolo
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Gennaio 2022, 07:30

PERUGIA - Al supermercato per la spesa del sabato. Ma non si tratta di riempire dispensa e frigorifero di provviste. No, in questo caso la spesa è per lo sballo del week end. Quanto scoperto dai carabinieri di Città della Pieve sabato scorso a Passignano. I militari, nel corso di una mirata attività investigativa finalizzata al contrasto dello spaccio di stupefacenti, hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne con 20 grammi di cocaina che aveva appena ceduto una dose a un acquirente, col quale appunto si erano dati appuntamento sul parcheggio di un supermercato.

Il cliente è stato subito fermato e trovato in possesso di un involucro termosaldato contenente circa 1 grammo di cocaina mentre lo spacciatore è stato perquisito e trovato in possesso di 4 grammi di cocaina nonché di 290 euro in contanti, per i carabinieri provento di attività illecita. Ma c’è di più, dal momento che i militari hanno recuperato una confezione di plastica di vitamina C al cui interno hanno trovato altri 16 grammi di cocaina: il pusher aveva tentato di sbarazzarsene ma è stato individuato dai carabinieri. E mentre è stato portato in carcere a Capanne, il cliente è stato segnalato come assuntore alla prefettura.
Da Passignano a Gubbio. Nell’ultimo fine settimana i carabinieri sono stati impegnati nei controlli stradali a ridosso dei luoghi della movida: 27 gli automobilisti controllati. «L’analisi dei dati dell’anno 2021 relativi alle contestazioni della guida sotto l’influenza dell’alcol e in stato di alterazione per uso di sostanze stupefacenti, rispettivamente 34 e 15, ai quali si aggiungono le 3 contestazioni per rifiuto di sottoporsi al test, ha evidenziato un aumento rispetto all’anno precedente, nel quale le specifiche sanzioni erano state complessivamente 37» fanno sapere i carabinieri. «Da qui l’attenzione massima da parte dei Carabinieri, presidio di Gubbio, per una mirata attività di natura preventiva, tenuto conto anche conto del fatto che 15 accertamenti sono conseguenti a sinistri stradali avvenuti in orario serale nel fine settimana e 19 hanno riguardato giovani di età inferiore a 30 anni».
Ed eccoci ad Assisi. Nell’ambito di mirati servizi al controllo della circolazione stradale, i carabinieri della compagnia di Assisi hanno elevato numerose sanzioni per violazioni del codice della strada. Tra le più significative, spiccano alcune multe per mancanza della copertura assicurativa e per guida di auto immatricolata all’estero. «Ben tre persone infatti sono state trovate alla guida dei propri veicoli privi della copertura assicurativa obbligatoria e nei loro confronti è scattata la multa da 866 euro ed il sequestro delle macchine - fanno sapere i carabinieri in un comunicato -. Un uomo invece, ancorché residente in Italia, circolava con un’auto immatricolata in Germania. Anch’egli è stato controllato dai Carabinieri, che gli hanno comminato una sanzione da 711 euro e sequestrato il veicolo ai fini della confisca. Un altro ancora circolava con una targa modificata, non leggibile e non rifrangente, che è stata sequestrata dai militari; l’uomo poi è stato multato e gli è stato disposto il fermo amministrativo del veicolo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA