Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Perugia, va al mare e l'anziana madre sordomuta resta fuori casa: figlio denunciato

Perugia, va al mare e l'anziana madre sordomuta resta fuori casa: figlio denunciato
1 Minuto di Lettura
Domenica 26 Giugno 2022, 09:02

PERUGIA  È stata aiutata da polizia e vigili del fuoco un'anziana sordomuta in difficoltà dopo essere rimasta chiusa fuori casa. Il figlio, che era al mare, è stato denunciato. Gli agenti della polizia di Stato di Perugia erano stati allertati da un vicino che, mentre si stava recando a lavoro, era stato attirato dai gesti della signora. L'uomo, non riuscendo a comprendere il linguaggio dei segni, aveva chiesto all'anziana di scrivere su un biglietto la sua richiesta e la
donna aveva scritto di contattare la polizia.
Gli agenti, giunti sul posto, dopo averla tranquillizzata, hanno preso contatti con il figlio che ha detto loro di trovarsi fuori regione, in una località marittima e di non sapere dove si
trovavano le chiavi di riserva dell'abitazione. Lo stesso ha spiegato, inoltre, di aver installato in tutta la casa un sistema di videosorveglianza per poter monitorare costantemente
la madre. I poliziotti hanno quindi chiesto l'intervento dei vigili del fuoco che, scavalcata la recinzione esterna dell'abitazione, hanno aperto una portafinestra e consentito all'anziana donna di poter rientrare in casa. Accertate le sue buone condizioni di salute dal personale sanitario del 118, l'83enne ha ringraziato i poliziotti e i vigili del fuoco intervenuti per il prezioso aiuto e la professionalità dimostrata. Il figlio è stato denunciato per abbandono di incapace.

© RIPRODUZIONE RISERVATA