«A San Valentino l' atto d’amore è rispettare le norme anti-Covid». L'appello del sindaco di Terni Leonardo Latini

«A San Valentino l' atto d’amore è rispettare le norme anti-Covid». L'appello del sindaco di Terni Leonardo Latini
di Aurora Provantini
3 Minuti di Lettura
Sabato 13 Febbraio 2021, 15:12

E’ il primo San Valentino dell'era Covid: nel 2020 il 14 febbraio era ancora giornata di piena libertà. «La città di Terni si appresta a celebrare il suo Santo Patrono nel pieno di una pandemia che non sta certo risparmiando la nostra regione. Per questo sarà una San Valentino inedito, senza ospiti, senza eventi e con molte restrizioni». Sono le parole del sindaco di Terni Leonardo Latini, che aggiunge: «Sarà dunque una festa più intima e dedicata alla riflessione religiosa, per chi lo vuole, o anche ai sentimenti dell’amore dei quali San Valentino è simbolo, da Terni nel mondo intero».

«Perciò – continua il sindaco - vi chiedo, in questo fine settimana, di attenervi tutti ad un comportamento responsabile e di rispettare alla lettera le prescrizioni per il contenimento del Covid-19. L’Umbria, come sapete, è in buona parte in zona rossa e le nostre strutture sanitarie, i medici e l’intero personale degli ospedali stanno compiendo uno sforzo eccezionale per prestare assistenza a tutti i malati». 
«Serve, proprio nel nome di San Valentino, un atto d’amore particolare, verso il personale della sanità, verso i nostri cari, verso le persone più fragili ed i nostri anziani. Evitiamo assembramenti e comportamenti disinvolti che possano contribuire a far innalzare la curva dei contagi anche a Terni: non ce lo possiamo permettere. Così come abbiamo definito in sede di Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica e nel conseguente tavolo tecnico convocato dal Questore Roberto Massucci e al quale ha preso parte l’assessore Stefano Fatale, ci saranno maggiori controlli nel fine settimana per verificare l’osservanza delle norme anti-Covid. Siamo in una fase cruciale della lotta al Covid-19 e per questo serve un grande impegno da parte di tutti, accompagnato dall’amore e dal rispetto per gli altri e per la città. Nel nome di San Valentino. Buona festa del Patrono!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA