Patto Brodoloni-Merendoni per esaltare la pizza sfoglia made in Foligno. Nasce la “Loggia palese, Il Dolce Stil Novo della Pizza Sfoglia di Filigni”

Patto Brodoloni-Merendoni per esaltare la pizza sfoglia made in Foligno. Nasce la “Loggia palese, Il Dolce Stil Novo della Pizza Sfoglia di Filigni”
di GiovannI Camirri
3 Minuti di Lettura
Domenica 13 Giugno 2021, 06:28 - Ultimo aggiornamento: 06:56

FOLIGNO - Una sana e gustosa diatriba, che dura da anni, è stata finalmente risolta ed ha pure un risvolto benefico. Tutto parte da un quesito che sta segnando da tempo la storia più popolare, e quindi per molti versi più vera di Foligno. Chi ha introdotto per primo in città la pizza alla sfoglia? Chi fu tra il primo tra i due grandi maestri di forno Bruno Brodoloni e Armando Merendoni? La soluzione l’hanno trovata i loro eredi Duilio Brodoloni e Sergio Merendoni che hanno trasformato quella diatriba ancora irrisolta in una occasione di collaborazione, estesa a tutti i pasticceri di Foligno, per esaltare la piazza alla sfoglia di Foligno. Ne è nata una consorteria, aperta a tutti, con tanto di carta magna. L’idea goliardica e golosa per un verso e solidale per un importante scopo ha preso la forma della “Loggia palese Il Dolce stil Novo della Pizza Sfoglia di Filigni”. La sede è quella della storica Pasticceria Merendoni e c’è tanto di statuto che prevede il versamento di una quota minima, l’elezione ogni sei mesi di due “Pretori Comandanti”, la devoluzione degli eventuali proventi all’Istituto Serafico di Assisi. Le finalità della neonata “Loggia Palese” “si ravvedono – come spiega la Magna Carta – nella fede di lasciar memoria storica della sfoglia di Filigni e l’associazione promuoverà tutte le procedure per far riconoscere la Dop (Denominazione Origine Protetta”. La “Carta” si chiude con l’articolo 7, dedicato ad “altre ed eventuali” dove si apprende che : “Ogni iscritto potrà creare con le sua mani: calzoni ed altre leccornie”. “Vogliamo lasciar traccia tangibile – dicono Merendoni e Brodoloni – ella storia di un prodotto versatile, appunto la sfoglia, che può essere al contempo sia dolce che salata. Siamo partiti dalla pizza alla sfoglia che ha visto confrontarsi i nostri padri in quella che è stata una sana gara di gusto. La pizza sfoglia di Foligno ha accompagnato e accompagna generazioni di cittadini. É un prodotto versatile perché può essere farcita come ciascuno la preferisce: dalla mozzarella e pomodoro, passando per le verdure, salsicce, pasticci salati vari. Il tutto in base al gusto di chi se ne delizia. Una sana competizione che ci ha portato – proseguono - a voler valorizzare la massimo questo prodotto. E proprio perché si tratta di un elemento identitario della città – per questo l’abbiamo chiamata la pizza sfoglia di Filigni – siamo pronto ad accogliere tutti i pasticcerie i pizzaioli di Foligno. Qui nella sede della “Loggia Palese” appunto la Pasticceria Merendoni, è a disposizione di tutti un forno dove chi vorrà potrà sbizzarrirsi. Poi i consociati assaggeranno, valuteranno e ne faranno memoria collettiva. Da qui si proseguirà con altri progetti di valorizzazione che andranno ad interessare altre tipicità come la rocciata o la pizza di formaggio, solo per fare qualche esempio. Senza storia – concludono Brodoloni e Merendoni - non c’è memoria. Vi aspettiamo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA