Parte "Terni Pop Film Festival"
con una serata
dedicata a Bud Spencer

Mercoledì 26 Settembre 2018
Antonio V. Spera, Andrea Giuli, Michele Castellani e Simone Isola
Dopo la presentazione ufficiale, che ha svelato gli ultimi dettagli, prende il via, dal 27 settembre, presso il cinema Cityplex Politeama, il “Terni Pop Film Festival”, rassegna di cinema popolare di ieri, oggi e domani che, fino a domenica 30, alternerà proiezioni cinematografiche a interessanti occasioni di confronto con grandi nomi del cinema italiano. Sostenuto dal patrocinio del Comune e della Provincia di Terni, il festival è curato da Michele Castellani, come direttore organizzativo; la direzione artistica è affidata invece a Simone Isola e Antonio Valerio Spera. L’obiettivo è rivalorizzare il cinema come arte popolare, attraverso il contatto diretto tra professionisti, autori e pubblico. Si parte con un omaggio a un’icona del cinema popolare, Carlo Pedersoli, l’amatissimo Bud Spencer che, nella sera di giovedì 27, sarà ricordato alla presenza dalla sua famiglia. Per l’occasione è istituito il premio “Bud Spencer – next generation”, assegnato a un giovane attore che abbia saputo raccoglierne l’eredità artistica. Ospite sarà anche Guido De Angelis, storico componente degli Oliver Onions, le cui musiche sono indissolubilmente legate ai suoi film: tra essi, “…altrimenti di arrabbiamo”, del 1974, la cui visione, alle ore 21, chiuderà la serata. Altro grande nome del festival è quello di Christian De Sica, a cui è dedicata un retrospettiva che, ogni giorno, vedrà la riproposizione di alcuni film che lo hanno visto nelle vesti di attore e regista: “Il conte Max” (giovedì 27, ore 18); “The Clan” (venerdì 28, ore 17.30); “Ricky e Barabba (sabato 29, ore 16); “Uomini Uomini Uomini (domenica 30, ore 16); “Simpatici e antipatici” (domenica 30, ore 22.30). Lo stesso De Sica sarà presente a Terni, per riceve il Premio alla carriera, durante la cerimonia di chiusura di domenica 30. Da segnalare, poi, l’aperitivo con il regista Neri Parenti che, sabato 29 alle 18, incontrerà il pubblico, e lo spettacolo “Storie dal Decamerone. Una guerra”, monologo dell’attrice Anna Foglietta, realizzato per raccogliere fondi in favore dell’Onlus EVERYCHILDISMYCHILD. Il festival guarda infine al futuro ospitando due anteprime nazionali: “Non è vero ma ci credo”, opera prima di Stefano Anselmi (venerdì 28 settembre, ore 21) e “Un nemico che ti vuole bene” commedia noir di Denis Rabaglia (sabato 29 settembre, ore 21). In occasione delle due anteprime sarà conferito il premio “Volto popolare del futuro” a Moisè Curia e Mirko Trovato, giovani attori celebri grazie alla serie tv “Braccialetti Rossi”. Ultimo aggiornamento: 17:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti