Parte da Orvieto il primo Festival portatile della letteratura per bambini e ragazzi. Progetto "Leggimi presto"

Venerdì 23 Aprile 2021 di M.R.
Parte da Orvieto il primo Festival portatile della letteratura per bambini e ragazzi. Progetto "Leggimi presto"

Prenderà il via, nel mese di maggio, da Orvieto il primo "Festival portatile della letteratura per bambini e ragazzi", con la grande festa di chiusura del Progetto “Leggimi presto”.
 
Avviato nel 2019 con il finanziamento del Cepell – Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i beni culturali – e dopo aver superato difficoltà e restrizioni imposte dalla pandemia, “Leggimi presto” giunge ora ad un punto di grande soddisfazione per tutti i soggetti coinvolti: la realizzazione del “Festival Portatile” che si terrà dal 12 al 14 maggio.
 
Destinato alla promozione della lettura precoce per bambini della fascia d’età compresa fra 0 e 6 anni e alla diffusione della lettura ad alta voce come “buona pratica” condivisa per le famiglie, con particolare cura ed attenzione per le situazioni di disagio, discriminazione, differenze culturali, sociali e di emarginazione, il progetto “Leggimi Presto”, promosso dall’Associazione Lettori Portatili coadiuvata dallo Studio Associato InFolio, ha beneficiato della collaborazione e dell’entusiasmo dei 12 Comuni del Comprensorio Orvietano e dei numerosi partner che hanno partecipato al progetto sin dai suoi esordi.
 
«Sono stati raggiunti importanti obiettivi - spiegano gli organizzatori - come la formazione di volontari con i corsi “Come leggere ai bambini”, in presenza all’inizio, in un secondo tempo, quello dettato dalla pandemia, ridisegnati per la fruizione online. Sono state coinvolte intere famiglie e piccole comunità, che si sono messe in gioco, hanno accettato l’invito a verificare i benefici dati dalla lettura sin dalla più tenera età, diventando lettori-volontari entusiasti e più consapevoli. Sono state fatte letture ad alta voce in presenza e online.
Si sono donati libri alle scuole e ai nuovi nati. E’ entrato nei luoghi simbolo della lettura all’infanzia il bellissimo ed innovativo Koob-i, scaffale-gioco progettato e realizzato appositamente per “Leggimi Presto”.»
 
Il cerchio ora si chiude con un Festival ideato e realizzato per essere fruito interamente online, sin dalla sua prima edizione. Un festival in movimento, che porta il libro nelle case, dal mattino fino all’ora della nanna, coinvolgendo grandi e piccoli, che fa rete e non ha confini, che include ogni lettore e ogni modo di leggere.
 
Il “Festival Portatile. Festival della letteratura per ragazzi” ha visto impegnate sul campo forze di alto livello professionale che hanno selezionato alcune fra le migliori case editrici di letteratura per l’infanzia e l’adolescenza e vi hanno costruito intorno una miscellanea di eventi destinati alcuni agli adulti, altri ai bambini. Per tre giorni si susseguiranno in rete appuntamenti di formazione con esperti, incontri con autori e illustratori, di ascolto di letture ad alta voce, di gruppi di lettura, di laboratori per le scuole e di una serata finale tutta dedicata a Dante Alighieri, in un tourbillon che renderà ogni giornata effervescente, emozionante, divertente.
 
Saranno presenti a questo festival alcuni dei professionisti che per “Leggimi presto” si sono occupati anche della formazione e a cui vanno i più sinceri ringraziamenti degli organizzatori: Roberta Favia, esperta di Letteratura per l’infanzia e l’adolescenza, specializzata in critica letteraria e storia dell’editoria; Alfonso Cuccurullo, attore e formatore riconosciuto dal Coordinamento Nazionale del Progetto “Nati per Leggere”; Carla Ghisalberti, esperta di Letteratura per l’infanzia e Presidente dell’Associazione “Mi leggi ti leggo”;  Artebambini, casa editrice specializzata per bambini e ragazzi; Martina Pizziconi, drammaturga, regista e attrice.
 

Ultimo aggiornamento: 07:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA