Narni, paga con i soldi falsi la spesa on line: arrestato 45enne

Martedì 8 Settembre 2020
SET - È iniziata da un pacco recapitato da un corriere, l'indagine che ha consentito ai carabinieri di Narni di arrestare un macedone di 45 anni, già inquisito in passato e residente in città, con le accuse di truffa e spendita di banconote false. Secondo quanto riferito dall'Arma l'uomo, giorni prima, aveva fatto un acquisto on-line dal valore di 700 euro circa, pagando in controassegno la merce recapitata con banconote da 50 euro. Il corriere addetto alla consegna, una volta rientrato nella propria sede operativa aveva quindi constatato, a seguito di una più accurata verifica, che le banconote utilizzate per il pagamento della merce da parte dell'uomo erano tutte false. Il fatto è stato immediatamente denunciato ai militari, che a seguito delle indagini hanno scoperto a casa del presunto truffatore, nel corso di una perquisizione delegata dall'autorità giudiziaria, altre 50 banconote false dello stesso taglio, nonché la merce 'acquistatà on-line. Sempre per i reati di truffa e spendita di banconote false è stato denunciato anche il figlio convivente del quarantacinquenne, secondo i carabinieri concorrente con il padre nella stessa condotta illecita. © RIPRODUZIONE RISERVATA