Orvieto, un'aula speciale per ricordare la maestra morta sotto le macerie di Amatrice

Mercoledì 20 Marzo 2019
Barbara Marinelli e Matteo Gianlorenzi
ORVIETO - Un'aula speciale per ricordare una maestra indimenticabile. Sarà inaugurato domani pomeriggio alle 15, all'interno della scuola materna "Regina Margherita" di Orvieto, "L'Angolo di Barbara" l'aula dedicata a Barbara Marinelli, la giovane insegnante morta insieme al marito Matteo Gianlorenzi sotto le macerie dell'hotel Roma di Amatrice, crollato con il terremoto del 24 agosto 2016.

Si tratta di un’aula multimediale polivalente con una piccola biblioteca per i bambini e un angolo morbido per la lettura che permetterà di svolgere ulteriori attività didattiche per i piccoli alunni. Lo spazio, che era stato fortemente voluto dalla stessa Barbara, è stato condiviso dal Collegio dei docenti e dalla dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Orvieto-Baschi, Antonella Meatta, ed è stato realizzato grazie al patto di collaborazione tra il Comune di Orvieto e l’Associazione “3.36 per Barbara e Matteo” che ha curato la realizzazione degli interventi strutturali e l’arredo. Il Comune ha fornito gli infissi delle due finestre che si trovano nella nuova aula e le plafoniere per l’illuminazione, oltre alla necessaria collaborazione degli uffici comunali per la realizzazione dell’intervento, l’allestimento multimediale è stato realizzato, invece, dall’Istituto comprensivo Orvieto-Baschi attraverso le proprie risorse di bilancio.

L'associazione "3-36 per Barbara e Matteo", il prossimo 31 marzo, tornerà a riproporre lo spettacolo musicale "La Mattara - Note scosse", giunto alla terza edizione. Sul palco del teatro Mancinelli, a partire dalle 18, presentati dall'attore Gianluca Foresi si alterneranno le esibizioni di Big 33 con la partecipazione speciale di Simone Gianlorenzi, Massimo Valentini ed Enrica Cotarella, la Compagnia de La Panatella – Libera Orchestra di Musica popolare, I Tamburini con tributo a Carlos Santana, Arturo Annecchino & Synphònia Band in Missalaika. L'offerta libera per l'ingresso sarà interamente devoluta per l'installazione di un campo di pallacanestro in piazzale "Mario Frustalupi" a Orvieto, spazio dove la solidarietà dell'associazione ha permesso di realizzare lo scorso anno un'area giochi attrezzata per bambini.  © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma