Orvieto: con il progetto Erasmus+ si parla ai ragazzi di migrazione e inclusione

Sabato 19 Ottobre 2019 di Beatrice Martelli
ORVIETO Si tratta di un progetto che ha coinvolto tante nazioni, e che è giunto all’ultimo step: da domenica 20 ottobre fino al 28 ci sarà a Cerquosino Artemide il secondo scambio giovanile del progetto «Le avversità possono essere formidabili occasioni, percorso di resilienza» dell’associazione Artemide di Orvieto. Saranno coinvolti ragazzi da Palestina, Grecia, Croazia e Turchia, giovani immigrati e giovani rifugiati. Giovedì 24 ottobre ci sarà invece un incontro con i ragazzi dell’Istituto Scientifico e Tecnico di Orvieto, in cui i partecipanti potranno esporre agli studenti il progetto e condividere le esperienze personali; saranno presentati il programma Erasmus+ e la certificazione Youth Pass. Per il 27, infine, alle ore 20, è prevista una rappresentazione teatrale dei ragazzi. «L’obiettivo‚» spiega la presidente dell’associazione Artemide Barbara Colombo « è attivare percorsi di inclusione partendo dalle proprie specificità e dalle proprie necessità, come singolo e come gruppo». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma